Regionali Fvg, fratelli Grim, il papà “boccia” il figlio

Claudio Grim

Claudio, 80 anni, ex repubblicano e tra i fondatori del Pd triestino, si schiera con Antonella, candidata Pd, contro il rampollo assessore M5S in pectore

TRIESTE. La “favola” dei fratelli Grim assume all’improvviso tinte scespiriane. Lei, Antonella, è candidata alle regionali con il Partito democratico. Lui, Federico, è assessore in pectore dell’ipotetica giunta a 5 Stelle. Ma il babbo dice no: Claudio Grim, 80 anni, ex repubblicano e tra i fondatori del Pd triestino, interviene in diretta a TeleQuattro definendo «scellerata» la scelta del figlio e invitando i media a non accostare il suo nome a quello di Antonella. E chiosa: «Che Dio lo aiuti».



Queste le dichiarazioni rilasciate da Grim senior: «Io sono il papà di Antonella Grim. La prego gentilmente - dice al giornalista - di non accostare il nome di mia figlia a mio figlio Federico, che ha fatto una scelta che io giudico scellerata. Assolutamente non condivisa né da me né da mia moglie. Noi siamo fra i soci fondatori del Partito democratico e siamo ovviamente al fianco di nostra figlia Antonella Grim».

Ribadisce ancora l’uomo, ex manager di ambito portuale: «La scelta che ha fatto mio figlio è contro il parere mio e di mia moglie, non è condivisa minimamente. È una scelta di cui avrà modo di pentirsi e fra l’altro non serve a niente. Non è pensabile che, per fortuna della regione Fvg, questo Movimento 5 Stelle possa vincere. Finisce fra una settimana».

Claudio Grim ammette che «sono parole che colpiscono dette da un papà», ma non indietreggia di un millimetro: «Non condivido la scelta scellerata che ha fatto mio figlio. Che Dio lo aiuti».

La figlia prediletta, Antonella, prende con filosofia l’intervento a gamba tesa del padre. In mattinata pubblica sul suo profilo Fb un’immagine del suo volantinaggio muggesano, sdrammatizzando la vicenda: «Forse vi giungerà all’orecchio la “favola dei fratelli Grim”... Io la prendo con leggerezza e ve la voglio raccontare in due righe – scrive –. Il Movimento 5 Stelle ha annunciato che qualora vincesse le elezioni, e spero proprio di no per il bene di questa regione, mio fratello sarà nominato assessore all’Ambiente».

Grim (Antonella), commenta così la scelta del fratello: «Sono felice che Federico si sia impegnato in politica, a me francamente questa notizia non ha stupito. Mio papà, che è una buona e brava persona, non ha accolto con la mia stessa serenità questa notizia. Ed io ci sono in mezzo! È una bella giornata di sole e continuo la mia campagna elettorale nel centro di Muggia! »

Ieri è stata anche la giornata in cui, a Fiume Veneto, il candidato del M5S Alessandro Fraleoni Morgera ha presentato un altro aspirante assessore, quello a Ricerca e innovazione: si tratta di Graziano Bertogli, ex funzionario Unido e Strategic Advisor della presidenza di Area Science Park. Ha commentato Fraleoni: «Noi siamo gli unici a poter presentare la giunta prima del voto. Agli altri chissà quanto tempo ci vorrà. La nostra unica logica è: trasparenza, merito, onestà».

©RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi