In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Trieste Airport, il gigante dei cieli decolla con i due motori Nidec FOTO e VIDEO

Nella sosta di 10 ore, sull'Antonov An-124 - fra i più grandi velivoli di trasporto esistenti al mondo - sono stati caricati due motori destinati al Qatar freschi di riparazione negli stabilimenti Nidec

1 minuto di lettura

Trieste Airport, il decollo dell'Antonov dei record

RONCHI DEI LEGIONARI Il gigante dei cieli ha lasciato giovedì 14 marzo, di prima mattina, la pista del Trieste Airport, dopo l'inevitabile eco mediatica che un colosso di quel calibro può provocare. Si tratta di un Antonov An-124, fra i più grandi velivoli esistenti al mondo utilizzati per i "trasporti-speciali".

[[(MediaPublishingQueue2014v1) Trieste Airport, in pista un gigantesco Antonov]]

Sino al decollo, il gigante ha sostato nella pista di Ronchi dei Legionari per dieci ore. In questo lasso di tempo l'aereo con insegne ucraine è stato circondato da speciali gru e da personale specializzato impegnati a inserire, nella stiva del gigante, due motori destinati al Qatar. I motori, 76mila kg l'uno, una volta giunti a destinazione saranno impegnati per un impianto per il prelevamento del gas. Erano approdati Ronchi perché dovevano essere sottoposti a un intervento di riparazione negli stabilimenti Fvg della Nidec Asi.

Trieste Airport, l'enorme Antonov "mangia" due motori

 

I commenti dei lettori