Un bosniaco ferito a colpi di pistola: è giallo a Fiume

Posti di blocco in tutta la zona dove è avvenuta la sparatoria

Lo sparatore si è dileguato nell’oscurità ed è ora ricercato dalla polizia che non dà notizie sul misterioso accaduto

FIUME. Le 18 di lunedì, la sera calata da tempo e la zona di Costabella a Fiume sferzata dallo scirocco ululante e da tanta pioggia. Ad un tratto i colpi di pistola, un uomo che cade sull'asfalto bagnato e lo sparatore che si dilegua facilmente, favorito dall'oscurità. È ancora avvolto nel mistero il drammatico episodio dell'altro ieri nel capoluogo quarnerino, avutosi nel rione costiero di Costabella, a poche decine di metri dal polo natatorio.

Gli spari si sono verificati all'incrocio che vede una diramazione concludersi nell'autorimessa del centro natatorio e l'altra proseguire in discesa verso le spiagge Fiumana beach (o Ploče) e Villa Nora. Pochi minuti dopo l'accaduto, tutta l'area è stata transennata dalle forze dell'ordine, con il ferito che è stato trasferito al Centro clinico–ospedaliero di Fiume. In base alle notizie ufficiose che filtrano dal nosocomio, pare che la vittima – un uomo sulla trentina – non sarebbe in pericolo di vita. Le sue condizioni risulterebbero stabili ma non ancora tali da permettere di essere ascoltato dagli inquirenti. Dalla questura fiumana sono arrivate finora poche informazioni. È stata confermata la sparatoria e il ferimento, con gli investigatori che sono ancora all'opera per cercare di risalire alla persona che ha sparato ed è in fuga. Sembra che il ferito sia un cittadino della Bosnia ed Erzegovina: infatti la polizia ha posto sotto sequestro la suo auto, una Volkswagen Golf con targa bosniaca, trovata con le luci accese e il bagagliaio aperto. «Non sappiamo ancora i motivi che hanno portato a questo inquietante episodio – così nel comunicato della questura – siamo impegnati nelle ricerche dello sparatore».


I colpi di pistola avrebbero potuto avere conseguenze tragiche visto che in quel momento le piscine di Costabella erano piene zeppe di giovanissimi praticanti degli sport natatori e dei loro genitori. L'impianto sportivo, autentico gioiello a Fiume, è molto frequentato ogni giorno da nuotatori, pallanuotisti e tuffatori di tutte le età, con il centro che quotidianamente apre alla cittadinanza alle ore 20. Nessuno ha assistito agli spari, anche perché a quell'ora lo scirocco era particolarmente intenso e accompagnato da una pioggia battente, con il rumore dei colpi di pistola che é stato così attutito.

 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Serie B, la scaramanzia di Letta e Fratoianni su Pisa-Monza: "Sulla partita di domenica non voglio dire niente"

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi