In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
PALMANOVA. Consegnato lo studio di fattibilità per il recupero dell’ex caserma “Piave” sede attuale della squadra comunale di Protezione civile. Entro breve il via ai lavori per il recupero dell’imponente struttura che ha subito, come del resto vari manufatti del centro storico e della cinta bastionata, crolli e smottamenti causati soprattutto dalle avversità atmosferiche.

I lavori di adeguamento della sede della Protezione civile presso ex caserma Piave comporteranno una spesa complessiva che si attesta sull’ordine dei 135 mila euro circa. Il progetto definitivo ed esecutivo nonché la direzione dei lavori è stata affidata all’architetto Michela Bosco di San Giovanni al Natisone che ha già presentato gli elaborati progettuali che prevedono, tra l’altro, il ripristino del manto di copertura attraverso lo smontaggio e la sostituzione delle componenti danneggiate e la sostituzione di travi strutturali, di tavelle sopra le quali è prevista la posa di guaina traspirante resistente alle intemperie ed ai raggi ultravioletti.

L’anno che sta per entrare sarà, dunque, caratterizzato da una serie di interventi molto significativi di manutenzione, restauro, risanamento conservativo, riqualificazione, su edifici e manufatti di interesse storico artistico soggetti a tutela, soprattutto alle ex caserme, come ha precisato il sindaco Francesco Martines.

Infatti oltre alla “Piave” si metterà mano all’ex caserma Montesanto, attuale sede di Autovie Venete, e alla “Filzi” conglobata all’interno della caserma “Ederle” nonché a porta Aquileia col passaggio pedonale ricavato al lati del manufatto.



I commenti dei lettori