In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
PROVA

#365giornisenzaGiulio, ad un anno dalla scomparsa fiaccolata silenziosa a Fiumicello

La grande manifestazione nazionale organizzata da Amnesty si terrà invece a Roma e sarà seguita in diretta streaming da La Repubblica. Alle 19.41 candele accese in tutta Italia

1 minuto di lettura

Il 25 gennaio sarà trascorso un anno esatto dalla scomparsa di Giulio Regeni al Cairo. Sarà una giornata di mobilitazione per continuare a chiedere la verità sul brutale omicidio del ricercatore sia a Fiumicello, il suo paese natale, che a Roma e in altre città d'Italia e del mondo. 

Nel paese in provincia di Udine alle ore 19.41 (l'ora dell'ultimo Sms alla fidanzata da parte del ricercatore) è prevista una fiaccolata silenziosa che partirà da Piazzale dei Tigli. A quella stessa ora tante candele si accenderanno in varie piazze.

A Fiumicello è lo stesso Comune ad aver organizzato al manifestazione. "Ci ritroveremo davanti al Municipio alle 19, e con l'aiuto dei volontari dell'Auser distribuiremo le candele da accendere alle 19.41"

Non si sa ancora se i genitori di Giulio saranno presenti. Ci saranno invece i ragazzi del consiglio comunale di Fiumicello, quello che anche il ricercatore da ragazzino guidò. 

L’appuntamento nella capitale è alle 12,30 presso la Città Universitaria de La Sapienza, in Piazzale Aldo Moro a Roma. La manifestazione è all’aperto, ma è prevista la possibilità di spostarsi al chiuso in caso di maltempo. A tutti i partecipanti sarà dato un cartello con un numero, da 1 a 365, per ricordare i giorni che sono passati dalla scomparsa di Giulio. Oltre alle fiaccolate, sono previsti gli interventi di Stefano Catucci, del Senato accademico della Sapienza; di Antonio Marchesi, presidente di Amnesty International Italia; del senatore Luigi Manconi; di Giuseppe Giulietti, presidente della Federazione nazionale della stampa italiana; di Carlo Bognini, giornalista de La Repubblica (che seguirà in diretta la mobilitazione).

Anche a BruxellesBergamo e Trento sono previsti eventi e fiaccolate, così come a Rovigo, Cagliari, Bologna, Pesaro, Pescara, Lecce, Napoli, Palermo. Verosimilmente, col passare dei giorni la lista delle città e delle manifestazioni in sostegno della richiesta di verità andrà allungandosi. 

A Trieste, la sezione locale di Amnesty parteciperà autonomamente in Piazza Unità all'iniziativa che sta organizzando il gruppo "Voci fuori dal de-coro". Nel capoluogo giuliano Regeni ha frequentato il Liceo Petrarca (oltre che il Collegio del Mondo Unito a Duino).

I commenti dei lettori