In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Sosta selvaggia, multe a Panzano

In via dell’Agraria, nel piazzale della Svoc, una ventina di sanzioni. Sono stati rimossi quindici veicoli

1 minuto di lettura
Rimozioni delle vetture nell’area del piazzale della Svoc, in via dell’Agraria 

MONFALCONE Piovono multe per divieto di sosta e rimozioni di vetture. È accaduto ieri mattina, in via dell’Agraria, nel piazzale della Svoc. All’opera gli agenti della Polizia municipale, che verso le 8.30 del mattino hanno ricevuto la comunicazione da parte della ditta appaltatrice dei lavori di pitturazione della segnaletica orizzontale. Gli operai infatti hanno trovato i veicoli parcheggiati sulla carreggiata, una situazione che comportava peraltro il restringimento della strada e l’ostruzione ai passaggi.

Gli agenti sono pertanto intervenuti e hanno proceduto con le sanzioni. Si tratta di una ventina di multe per divieto di sosta, a fronte di un importo di 41 euro, ridotto a 28,70 euro con il pagamento entro cinque giorni, assieme alla rimozione di una quindicina di auto.

Una questione, quella del “parcheggio selvaggio”, ripetuta nel tempo, del resto, a Panzano, e che aveva conosciuto tempi comunque ben più acuti, quando, in occasione del periodo di sovraproduzione del cantiere, unitamente al taglio di 150 posti interni allo stabilimento dedicati ai dipendenti, fu introdotta la misura sperimentale del bus navetta. Una “prova” che tuttavia non rilevò i risultati auspicati.

Attualmente, come viene spiegato dal comandante della Polizia municipale, Walter Milocchi, l’andamento si è comunque normalizzato rispetto a quel periodo di “punta” per la stessa attività navale. Si registrano in media tra le 15 e le 20 multe al giorno.

Anche l’area del piazzale della Svoc è generalmente appannaggio dei lavoratori, i cantierini dello stabilimento Fincantieri, ma anche gli operai della Nidec.Il problema, in questo caso specifico, riguarda le aree consentite alla sosta, possibili nella zona sterrata, non su quella asfaltata. Una situazione “ibrida” ad oggi, per la quale l’assenza di opportune indicazioni nel piazzale rendeva difficoltoso l’intervento della Polizia locale.

Da qui la decisione di assumere le necessarie misure. Venerdì scorso sono stati apposti nell’area le segnalazioni di divieto di sosta temporaneo, con il relativo avviso circa i lavori di pitturazione della segnaletica orizzontale da parte della ditta appaltatrice, per conto dell’ente locale. Quindi, divieto di sosta lungo la carreggiata.

E ieri mattina, pertanto, gli operai dell’impresa sono giunti nel piazzale per procedere con i lavori trovando però impegnata la carreggiata. È partita la segnalazione alla Polizia municipale che ha quindi elevato le venti multe e disposto la rimozione dei quindici veicoli.

La ditta, come è stato spiegato, ha eseguito le opere necessarie, e per la giornata odierna la segnaletica orizziontale sarà completata. A questo punto non ci saranno più possibilità di interpretazione circa il divieto di sosta nella zona rendendo chiara e inequivocabile la responsabilità dei comportamenti dei conducenti dei veicoli.
 

I commenti dei lettori