In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Grado stanga i ciclisti: ottanta multe da 81 euro a ferragosto

Pugno di ferro del Comune nelle aree pedonali, ma infuria la polemica davanti alla valanga di sanzioni

1 minuto di lettura
Ciclisti lungo la diga, zona vietata alle biciclette e riservata ai pedoni (Foto Bonaventura) 

GRADO. Metti una "passeggiata" in bicicletta a Grado. Magari lungo la diga, oppure nel centro storico, in parte di viale Dante e di via Caprin. Il risultato? Una multa di 81 euro, come da codice della strada. Solo che a comminarla sono stati i vigili urbani, su disposizione dell'amministrazione comunale gradese, che dopo aver sistemato una cartellonistica ulteriore per sensibilizzare i ciclisti a scendere dalla sella e portare il proprio mezzo a mano hanno tirato fuori il blocchetto delle multe. Proprio sotto ferragosto. I ciclisti colti in fallo, visibilmente sorpresi, si sono lamentati in tutti i modi; ma ferreo è stato, però, il comportamento dei vigili urbani che hanno applicato quanto indicato loro dal Comune. Una decisione che ha spaccato Grado, dove infuria la polemica.

I commenti dei lettori