La presidente va in vacanza con i libri per la tesi di laurea

Croazia, Kolinda Grabar Kitarovic nel buen retiro di Brioni: niente mondanità,

ZAGABRIA. Dopo essere stata sotto i riflettori galmour del torneo di tennis Atp degli Croatia Open a Umago, la presidente della Croazia, Kolinda Grabar Kitarovi„ si è recata alle isole Brioni per trascorrere un periodo di vacanza che durerà fino al prossimo 2 agosto. Ma per lei saranno delle vacanze davvero “speciali”. Grabr Kitarovi„ infatti soggiornerà, come scrive il Jutarnji List di Zagabria, nella vecchia caserma di Peneda, sull’arcipelago, struttura opportunamente restaurata e vuole pagare personalmente il soggiorno in quella locatio. Qui la presidente sarà sola, circondata solamente dagli uomini della sicurezza e ha deciso di cucinare da sola per lei e il marito Jakov Kitarovi„ che la raggiungerà durante il prossimi fine settimana.

Ma perché tutta questa privacy? È presto detto, nelle valigie che ha portato con se sull’isola del “buen retiro”, Kolinda si è portata anche un sacco di libri. Intende infatti approfittare del silenzio e della quiete delle Brioni per preparare la sua laurea alla Facoltà di scienze politiche all’Università di Zagabria. Assieme a lei l’inseparabile lettore di libri Kindle dal quale non si separa mai. Il tema che prevale nei libri di studio della presidente è quello relativo alle relazioni internazionali e alla sicurezza nazionale.

La caserma di Pineda, pur se ristrutturata, è un obiettivo del tutto spartano che non si addice certo a vacanze a cinque stelle. Ma Grabar Kitarovi„ ha rifiutato di soggiornare in una delle lussuose ville presenti nell’arcipelago. E vuole pagare il conto visto che i vari obiettivi presenti sulle isole sono destinati a ospitare capi di Stato e di governo, oppure rappresentanti diplomatici quando non vengono utilizzati per conferenze interazionali. Durante il mandato presidenziale della Kitarovi„, comunque, le locatio di Brioni sono state usate pochissimo per avvenimenti protocollari. Decise anche le vacanze per il prossimo anno che per il capo dello Stato croato si divideranno tra Brioni e Spalato, città, quest’ultima, particolarmente amata dalla presidente. Durante le vacanze a Brioni per la presidente non sono in agenda incontri pubblici o protocollari. In verità il prossimo 29 luglio sull’isola Piccola Brioni ci sarà un appuntamento culturale dal titolo “Shakespeare, notti d’estate - variazioni”, ma sembra che Grabar Kitarovi„ abbia già declinato l’invito.

A parte lo “splendido isolamento” che la presidente vuole assicurarsi per i suoi studi di laurea, resterà comunque in stretto contatto con i suoi collaboratori del Pantov›ak (residenza presidenziale a Zagabria) per restare informata di quanto starà succedendo sul palcoscenico politico croato che sarà molto caldo quest’estate in vista delle elezioni politiche anticipate che si terranno il prossimo 11 settembre.

Nessuna attività legata alla sua carica sarà svolta dalla Grabar Kitarovi„ sulle Brioni. Non risponderà a nessuno se non, ma in forma strettamente privata, alla missiva inviatale dall’ex capo dello Stato e suo predecessore, Ivo Josipovi„ relativamente al semaforo verde ottenuto dalla Serbia all’Unione europea per proseguire la mediazione con Bruxelles nel suo percorso di adesione. La presidente vuole, dunque, essere una studentessa diligente per non sfigurare alla discussione della sua tesi alla Facoltà di scienze politiche di Zagabria. E lo farà in stile quasi francescano tra gli aromi e i profumi mediterranei dell’arcipelago delle Brioni. Per le anche un buon colpo per quanta riguarda l’immagine di fronte all’opinione pubblica che già da tempo, peraltro, la indica nei sondaggi come la politica più amata di Croazia.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Merluzzo al vapore al pomodoro e taggiasche, farro, cime di rapa alle mandorle

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi