In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Gorizia: identificato il molestatore, ha le ore contate

Secondo indiscrezioni dovrebbe trattarsi di un afghano ospite al Nazareno. Incastrato da una foto

1 minuto di lettura
I carabinieri di Gorizia 

GORIZIA «Sì, è lui l’uomo che mi ha molestato dicendo che voleva fare sesso con me». Davanti ai carabinieri, la cinquantenne goriziana che la scorsa settimana era stata avvicinata da uno straniero nel parco di Piuma dove stava passeggiando con il cane non ha avuto esitazioni dopo aver esaminato la foto mostratale dagli investigatori.

Il maniaco ormai ha le ore contate anche se i militari dell’Arma predicano cautela, devono effettuare ancora alcuni riscontri. L’individuo è stato identificato, è un trentenne afghano che dovrebbe essere ospite del Nazareno. Una volta chiusa l’indagine, chiederanno al magistrato l’ok per l’arresto. Per ora preferiscono glissare, sostenendo solo che hanno sentito diverse persone che hanno fornito indicazioni utili alle indagini.

Dovrebbe trattarsi di un molestatore seriale che nel giro di un anno aveva tentato già altre due volte di approcciare altrettante donne con modi per fortuna un po’ goffi e richieste però molto esplicite («Voglio fare sesso»). A incastrarlo, secondo le indiscrezioni, è stata la prima vittima, la quale era riuscita a fotografarlo con il telefonino prima che si defilasse. Quella foto ha fatto un po’ il giro del mondo goriziano, finchè è arrivata ai carabinieri.

I commenti dei lettori