Occhiali e borse purché high-tech

Micro computer e stile retrò: gli accessori intelligenti di Bianca Chong a “Made in Fvg”

Se è oramai pacifico che computer e tecnologie digitali sono in tutto e per tutto un’estensione della nostra quotidianità, perché non fare un ulteriore passo e integrarle nella nostra sfera personale più intima? E, dunque, negli accessori, negli abiti, nelle scarpe, nello sportswear o nelle borse, nei guanti e nei cappelli? È questo l’Eldorado hi-tech cui lavorano i pionieri della wearable tecnology, vale a dire la vocazione a inserire elementi di intelligenza artificiale all’interno, esterno, in sovrapposizione a elementi decor, incastonati in bella vista alla struttura dei capi da indossare.

Una sfida raccolta da Its, e resa concreta con la triangolazione d’intenti tra il contest dell’agenzia Eve, la Regione Fvg e l’azienda leader nel campo dell’intelligenza artificiale e computazionale, Eurotech. Un progetto che coniuga la creatività della moda e del design all’eccellenza nella nostra regione in campo manifatturiero dell’ipertecnologica Eurotech, per promuovere a livello internazionale l’immagine del Friuli Venezia Giulia, e la sua vis imprenditoriale, in particolare quella creativa e tecnologica.

Braccio armato del concettuale progetto pilota sostenuto dalla Regione, la designer cinese Bianca Chong - finalista di Its accessories nel 2015, dove si è aggiudicata il YKK Award - cui è stato chiesto di inventare un gioiello futuristico “intelligente”. Una sfida sull’onda di un trend globale in cui tecnologia e moda s’incontrano, e da questo brainstorming tra designer e scienziati prendono vita oggetti, accessori e abiti con devices integrate in grado di monitorare la salute e il benessere, rilevare dati biometrici, prestazioni sportive, la frequenza cardiaca, o magari avvisare il proprio umano che è disidratato. Tecnologia dunque applicata alla moda o, viceversa, fashion applicato all’hi-tech, che Bianca Chong - stylist giramondo, diplomata al Fashion Design di Hong Kong, un master al London College of Fashion - ha interpretato nei tecno-gioielli che verranno presentati domani sera nel corner “Made in Fvg” all’apertura delle mostre di Its accessori, gioielli e artwork.

Occhiali scultura in metallo dorato dall’allure retrò futurista, quasi dei pince-nez anni ’20 su cui spunta incastonato un micro computerino, il bracciale che avvolge sui lati la mano, con il rileva-dati delicatamente appoggiato sul dorso, oppure la polsiera con fascia digitale integrata. Bianca ha disegnato e realizzato i futuristici accessori grazie al lavoro di squadra con Eurotech, che ha messo a disposizione della giovane stilista il proprio know-how scientifico e tecnologico.

(pat. picc.)

Video del giorno

La partenza della Adriatica Ionica Race da Trieste

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi