In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Gorizia, sfonda porta abitazione di una donna, arrestato

In manette un ucraino bloccato dai carabinieri prima che potesse avere un contatto fisico con l'inquilina

1 minuto di lettura
Uomo in manette 

GORIZIA. Ha sfondato la porta (in legno) di una abitazione dove vive una donna, di 36 anni, di nazionalità macedone, regolare in Italia, in via Trieste a Gorizia, con intenzioni bellicose anche se non chiare.

Per questa ragione i carabinieri hanno arrestato un cittadino ucraino, di 46 anni, coniugato, insegnante, e ubriaco, per i reati di violazione di domicilio aggravata e resistenza a pubblico ufficiale. L'uomo è stato portato nel penitenziario di Gorizia, in attesa del giudizio per direttissima. I militari sono giunti appena in tempo per evitare il contatto fisico tra la donna e l'uomo, indifferente agli ordini dei militari che gli ingiungevano di desistere dalla sua azione e di uscire dall'abitazione.

Questi è stato allora bloccato e condotto via con la forza. Non si conoscono ancora le cause del comportamento dell'uomo, che la donna ha detto di non conoscere. L'uomo è giunto in Italia con regolare visto turistico e alloggia in casa di parenti.
 

I commenti dei lettori