In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

FIUME. Con i principali appuntamenti previsti fra il 12 e il 15 giugno, tornano le tradizionali Giornate di San Vito, Modesto e Crescenzia, patroni della città di Fiume. Promossa dalla municipalità e dall'Arcidiocesi fiumana, la manifestazione vede in prima fila anche la Comunità degli Italiani di Fiume. Ieri il primo evento, con l'inaugurazione in Corso della mostra fotografica di Marko Gracin e Petar Fabijan dedicata al capoluogo quarnerino.

Domani si entrerà nel vivo con la regata velica Fiumanka, in programma fino a domenica. Alla gara clou è annunciata la partecipazione di 200 imbarcazioni. Dal 13 al 16 giugno, sul Molo longo si svolgerà il Festival delle Palacinche; sempre il 13 giugno il calendario proporrà il Festival degli artisti di strada, in Corso e nelle vie e piazze circostanti. Il 15 giugno, Festa di San Vito, ai cittadini verrà offerta la tradizionale merenda in Corso.

L'appuntamento più importante riguarderà la seduta solenne del Consiglio cittadino, annunciata per la vigilia della festa patronale e in cui saranno consegnati i massimi riconoscimenti municipali. Una delle Targhe d'Oro sarà conferita al connazionale fiumano Amleto Ballarini, esule e da molti anni presidente della Società di studi fiumani con sede a Roma. Il premio gli è stato assegnato per il suo lungo e fruttuoso impegno nella promozione dell'immagine di Fiume e del dialogo tra esuli, rimasti e le autorità cittadine. È la prima volta che un simile riconoscimento cittadino viene consegnato a un esule.

Quanto agli avvenimenti religiosi, da segnalare la processione di domenica prossima, che dalla chiesa dell'Assunta (il Duomo) arriverà alla cattedrale di San Vito. Qui il gonfalone del santo patrono verrà issato davanti al tempio consacrato a San Vito. La processione principale è però quella in programma il 15 giugno (alle 18.30) che si snoderà lungo le principali vie della città. Annunciata per quest'anno la partecipazione di un gruppo di pellegrini cattolici britannici, residenti sull'isola di Portland. Sempre mercoledì prossimo, nella cattedrale di San Vito sarà officiata alle 9.30 la messa in italiano, appuntamento che tradizionalmente vede la presenza di numerosi fedeli connazionali.

Andrea Marsanich

I commenti dei lettori