Le biodiscipline in un libro di Lucia Hrovatin

Il benessere interiore, del corpo e dello spirito, si riflette inevitabilmente anche sulla bellezza esteriore. È questo uno dei messaggi che hanno colto l'altra sera all'Hotel Entourage di piazza...

Il benessere interiore, del corpo e dello spirito, si riflette inevitabilmente anche sulla bellezza esteriore. È questo uno dei messaggi che hanno colto l'altra sera all'Hotel Entourage di piazza Sant'Antonio i goriziani che hanno assistito alla conferenza “Dal fisico al metafisico” e alla presentazione del libro “Le mie mani”, scritto da Lucia Hrovatin, goriziana titolare del centro benessere e fisioterapia Eclisia di via Marconi. Hrovatin ha voluto raccontare nella conferenza e nelle pagine del libro la sua esperienza umana e professionale, che l'ha portata a sviluppare un particolare metodo di massaggio che fonde diverse discipline assieme. «Si tratta delle discipline che vengono comunemente definite biodiscipline - spiega Lucia Hrovatin -, e confluiscono sostanzialmente nella naturopatia. Attraverso il mio lavoro ho avuto modo di sviluppare un percorso che mira al benessere, approfondendo tecniche manuali profonde che si ispirano anche alle filosofie orientali». Lucia Hrovatin in particolare ha tratto ispirazione da un incontro con un maestro indiano, che le ha fatto capire come tutto ciò che ha a che fare con anima e spirito, elementi per la nostra cultura strettamente legati all'aspetto religioso, sono invece parte fondante di un percorso di cura. «Ciò che mi interessa trasmettere al pubblico è proprio che queste diverse filosofie si incardinano anche nell'aspetto più strettamente fisico della vita, e si legano al nostro benessere - dice Lucia Hrovatin -. Certamente le tecniche della naturopatia non si possono sostituire alla medicina». (m.b.)

Video del giorno

Turchia, la furia del minatore non pagato: sale sull'escavatore e distrugge i camion

Timballo di alici

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi