Zara, capitali cinesi pronti per il tunnel sottomarino

Una veduta di Zara

La struttura è destinata a collegare la città dalmata con l’isola di Ugliano. Garanzie durante i colloqui con una delegazione di imprenditori di Pechino

ZARA. Accelerata cinese per la realizzazione di un megaprogetto nella regione di Zara, ossia la costruzione di un tunnel sottomarino che andrebbe a collegare la città dalmata con l’isola di Ugliano. Giorni fa una gruppo di imprenditori cinesi è stato ricevuto a Zara da esponenti del governo croato e della contea zaratina, i quali hanno esposto agli ospiti il progetto della galleria marittima che, secondo alcuni calcoli, verrebbe a costare sui 184 milioni di euro. Gli investitori asiatici hanno confermato al ministro croato dei Trasporti e Infrastrutture, Oleg Butkovic, di essere molto interessati al progetto, chiedendo però garanzie. Hanno detto infatti che, decidessero di accettare l'approntamento del tunnel, chiederebbero al governo di Zagabria di garantire loro l'eliminazione delle barriere burocratiche per poter arrivare in tre anni all' entrata in funzione della struttura.

«Ho promesso agli interlocutori cinesi che non saranno ostacolati in alcun modo - ha rilevato Butkovic. Il tunnel porrebbe in comunicazione lo scalo traghetti di Gazenica (Zara) e punta Otric, nell'isola di Ugliano, garantendo ai veicoli tempi di percorrenza molto più rapidi rispetto ai collegamenti marittimi. «Il progetto ha compiuto i primi passi nel 2012 - chiarisce Olivio Mestrovic, assessore regionale alla Pianificazione del territorio e alla Tutela ambientale - abbiamo già formulato buona parte della documentazione necessaria, inserendo il tunnel nei vari piani regolatori e ottenendo l'appoggio incondizionato delle municipalità interessate. Poi abbiamo avuto una battuta d'arresto a causa dell'ex governo Milanovic, mentre oggi contiamo sul sostegno dell' esecutivo del premier Oreskovic e sulla possibilità di ottenere i mezzi stanziati dall'Unione europea».

Ottimista anche il ministro dell'Edilizia, Lovro Kruscevic: «Si tratta di un'opera di competenza del dicastero Butkovic, con il nostro ministero che è pronto a dare il massimo appoggio. Questo progetto può essere realizzato grazie partenariato pubblico-privato». In base a quanto scaturito da due studi di prefattibilità, l'investimento di 184 milioni di euro potrebbe essere ammortizzato in soli sette anni. Non è tutto: grazie al tunnel posizionato nelle acque del canale di Zara, si potrà portare a compimento il 70 per cento delle 16 aree turistiche e delle 2 zone industriali comprese nei piani regolatori delle isole di Ugliano e Pasman.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

L'orsetto salvato nel Parco d'Abruzzo e ricongiunto alla famiglia: è l'unico caso in Europa

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi