Parole e musica: omaggio a Ida Quaiatti

Dedicato al soprano Ida Quaiatti (Spalato 1890 - Venezia 1962), è in calendario oggi pomeriggio alle 17.30 a palazzo Gopcevich (via Rossini, 4) il quarto appuntamento con “Le voci di Trieste”, la...

Dedicato al soprano Ida Quaiatti (Spalato 1890 - Venezia 1962), è in calendario oggi pomeriggio alle 17.30 a palazzo Gopcevich (via Rossini, 4) il quarto appuntamento con “Le voci di Trieste”, la rassegna inserita nel cartellone dei Lunedì dello Schmidl, realizzata dal Civico Museo Teatrale “Carlo Schmidl” e dall’associazione triestina Amici della Lirica “Giulio Viozzi”, con la collaborazione dell’Accademia di musica e canto corale.

L’ingresso è libero. La formula della rassegna è quella di far idealmente dialogare le grandi voci la cui memoria è custodita nelle collezioni dello “Schmidl” con quelle della scena locale che si affacciano alla ribalta. In questo senso, in ciascun appuntamento, a un breve ritratto di un grande maestro della vocalità del Novecento, fa seguito una breve antologia del suo repertorio, affidato a giovani cantanti triestini.

Introdotta da Stefano Bianchi ed Elisabetta D’Erme, a delineare il ritratto - artistico e umano - di Ida Quaiatti, sarà la ricercatrice Annalisa Sandri. L’omaggio - in parole e musica - a Ida Quaiatti proseguirà con l’esecuzione di alcune pagine del repertorio frequentato dalla Noni nel corso della sua carriera, di cui sarà protagonista - con il coordinamento della professoressa Gloria Paulizza - il soprano Maria Giovanna Michelini, con l’accompagnamento di Manuel Tomadin al pianoforte.

Zuppa fredda di barbabietola, arancia e yogurt

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi