A scuola di cinema con Cesare Bastelli

Un nuovo progetto che vede ancora i giovani al di qua e al di là della linea di demarcazione tra il mondo della scuola e il mondo del lavoro: si sta svolgendo “Il cuore-Atto II”, seminario formativo...

Un nuovo progetto che vede ancora i giovani al di qua e al di là della linea di demarcazione tra il mondo della scuola e il mondo del lavoro: si sta svolgendo “Il cuore-Atto II”, seminario formativo e di diffusione culturale dei linguaggi e strumenti audiovisivi con due relatori giovani e un professionista del mondo del cinema. Due giornate nelle scuole, quindi: la prima ieri all’Oberdan e la seconda oggi, al Deledda-Fabiani. L’iniziativa, diretta da Lorena Matic con l’organizzazione di Opera Viva, il contributo delle Fondazioni Casali e la collaborazione della Fondazione Luttazzi, nasce come naturale conseguenza del progetto “Questa volta metti in scena... il cuore” creato ad hoc per le superiori che con diverse opportunità (un concorso, tre stage, ospiti, quattro mostre e un film sui luoghi dell’amore) ha messo in scena il tema del “cuore”. “Atto II” vede impegnati nella veste di docenti due ex alunni del liceo Oberdan, Hari Bertoja e Davide Salucci, vincitori di diversi premi in concorsi video internazionali. Oggi, ecco un maestro del cinema: Cesare Bastelli, aiuto regista di Pupi Avati in oltre 20 tra film e sceneggiati, ma anche di Marco Bellocchio, Roberto Faenza e Marco Ferreri. L’imperdibile opportunità che viene data a tutti i ragazzi delle scuole superiori di partecipare al seminario gratuito verterà su argomenti relativi all’audio visivo, dalla produzione, alla pre e post produzione.

Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi