In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Pd: «Salvini vuole l’Europa povera e debole. Ma non ce la farà»

Il Partito democratico si schiera compatto cotnro il leader leghista. Il Pdl: «Piena solidarietà per gli attacchi alle forze dell’ordine»

1 minuto di lettura
Matteo Salvini nei boschi di Padriciano (Lasorte) 

TRIESTE. Il Pd si schiera compatto contro Matteo Salvini. «Vuole consegnare ai nostri figli un’Europa povera, debole, spaventata – le parole di l’europarlamentare dem, vice capodelegazione italiana nel gruppo S&D, Isabella De Monte – è lui che ci fa tornare indietro di decenni. Ma non glielo permetteremo». Secondo De Monte «al contrario di ciò che spera Salvini, l’Europa non è morta, ma certamente è messa a dura prova dai fannulloni d’aula come lui, che occupano poltrone a tempo perso. Noi oggi siamo a Bruxelles, lui invece fa scampagnate e siparietti in Carso. Faccia da qui qualcosa per il made in Italy, gli agricoltori, la sicurezza, il controllo dei confini: basta politica-spettacolo, venga a lavorare».

Così Antonella Grim, segretaria regionale del partito: «Mentre Salvini urla senza costrutto noi favoriamo accordi commerciali internazionali che aiutano le nostre imprese e danno lavoro alle persone: questa è la differenza tra chi distrugge e chi costruisce. È ora di smetterla con questa politica show e di cominciare a lavorare concretamente per gli interessi del Paese e della regione».

Anche il Sap, sindacato della Polizia, interviene in merito alla visita a Trieste del segretario federale del Carroccio. Una rappresentanza, guidata dal segretario provinciale Lorenzo Tamaro, ha incontrato Salvini nel pomeriggio. «Abbiamo ricordato a Salvini le criticità che incontrano i poliziotti in questa zona di confine nel poter garantire un adeguato servizio – spiega Tamaro – in questo momento storico difficile, anche e soprattutto a causa degli ormai noti problemi legati alla mancanza di mezzi ed equipaggiamenti».

Dal Consiglio comunale è stato il capogruppo Pdl Lorenzo Giorgi a stigmatizzare i tafferugli in via San Nicolò esprimendo «piena solidarietà non solo alle forze dell'ordine, come sempre ottime, ma anche a tutti noi, normali cittadini, costretti a guardarsi le spalle dai vigliacchi di turno». (g.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori