In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Udine, Paolini disturba un po' troppo: "espulso"

L'uomo, noto per le "apparizioni" nel corso delle dirette tv, non potrà tornare nella città friulana per tre anni

1 minuto di lettura
Gabriele Paolini mentre fa il bagno nella fontana (foto Petrussi) 

TIESTE Gabriele Paolini, personaggio noto per le apparizioni di disturbo nel corso dei collegamenti esterni in diretta televisiva, non potrà tornare a Udine per tre anni. La questura di Udine gli ha notificato ieri sera un foglio di via obbligatorio per tre anni dopo lo "show" improvvisato dal "disturbatore" in piazza Libertà.

Paolini, che era in Friuli dopo aver preso parte a una serata in un locale di lap dance della provincia, stava facendo una passeggiata in centro in compagnia di due pornostar e di un altro conoscente quando, arrivato sotto la loggia del Lionello, ha cominciato a spogliarsi tenendo una sorta di comizio con un megafono.

Rimasto in boxer ha fatto anche un tuffo nella fontana della piazza. Una delle ragazze che era con lui si è sentita male ed è intervenuta sul posto un'ambulanza che ha condotto lo stesso Paolini in ospedale.

Terminati gli accertamenti dei sanitari, l'uomo è stato condotto in questura e identificato dalla polizia, che ha adottato nei suoi confronti il provvedimento di foglio di via per aver creato allarme sociale e turbato la tranquillità pubblica.

I commenti dei lettori