Cernic: «Il soldi della discarica per la bonifica dell’amianto»

CORMONS. «La sentenza del Consiglio di Stato sulla discarica di Pecol dei Lupi rappresenta un ulteriore passo in avanti verso la procedura amministrativa di chiusura definitiva della discarica, come...

CORMONS. «La sentenza del Consiglio di Stato sulla discarica di Pecol dei Lupi rappresenta un ulteriore passo in avanti verso la procedura amministrativa di chiusura definitiva della discarica, come da sempre auspicato dalla Provincia di Gorizia». Il vicepresidente e assessore all’Ambiente della Provincia di Gorizia, Nara Cernic, commenta così la notizia della decisione del giudice di appello sulle sentenze dei Tribuali amministrativi regionali (Tar). “Ora mi auguro - aggiunge Cernic - che i 300mila euro “liberati” e messi a disposizione del Comune di Cormons vengano investiti in politiche ambientali, come per esempio progetti di smaltimento e bonifica dell’amianto».

La Provincia di Gorizia, dal 2008 a oggi, ricorda l’assessore provinciale all’Ambiente, ha cofinanziato ben 468 interventi di privati cittadini, stanziando quasi 400mila euro e innescando un’azione virtuosa che ha portato allo smaltimento di 17.747 metriquadrati di amianto, equivalenti a 312.738 chili di materiale. «Numeri questi - afferma Cernic - che dimostrano la grande sensibilità del nostro territorio provinciale su questo tragico problema ambientale e sanitario».

É proprio a seguito della sentenza c he 300mila euro entreranno le casse del Comune di Cornons, danaro, ga dichiarato il isndaco Luciano Patat, che serviranno a far partire importanti lavori pubblici: asfaltatura strade e arredo urbano.

Video del giorno

Trieste, attracca sulle Rive il cacciatorpediniere Luigi Durand de la Penne

Barbabietola con citronette alla senape e sesamo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi