In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Expo, sei insegnanti goriziane derubate dei bagagli

Le docenti erano a Milano per presentare un progetto della loro scuola. Ripulito il furgone lasciato nel parcheggio

2 minuti di lettura
Un gruppo di studenti all'Expo di Milano 

GORIZIA Disavventura all'Expo di Milano per sei insegnanti goriziane, derubate di tutti i loro bagagli nel parcheggio posto all’ingresso. Le sei donne infatti si erano recate alla grande fiera internazionale milanese per presentare un progetto riguardante la loro scuola facente capo all'istituto comprensivo di via Codelli: si erano messe in viaggio da Gorizia con lo stesso mezzo, un furgone preso a nolo nel quale avevano stipato tutte le loro cose, sia quelle professionali sia quelle personali.

Una volta giunte all'ingresso dell'Expo milanese, hanno parcheggiato il mezzo in uno degli ampi piazzali alle porte dell'area fieristica, lasciando dentro tutte le loro valigie con scarpe, camicie, pantaloni, biancheria. L'amarissima sorpresa si è materializzata a fine giornata, al ritorno verso il furgone il cui portellone era stato manomesso da ignoti i quali hanno prelevato tutti i bagagli. Un danno ingente: 1500 euro circa in tutto in valore di vestiario. E, a quel punto, anche un problema pratico di non poco conto, visto che erano prive di ricambio per la notte.

Un aiuto importante è stato dato alle docenti dal personale dell'albergo in cui avevano prenotato: asciugamani, bagnoschiuma e spazzolino da denti sono stati forniti dal personale alberghiero alle insegnanti almeno per potersi lavare, e non è rimasto altro da fare che mettere a stendere nella notte i vestiti indossati nella prima giornata milanese, per poi doverli necessariamente riutilizzare la mattina successiva al momento della ripartenza.

Non appena subito il furto, però, le sei docenti si sono recate ad una vicina stazione dei carabinieri a sporgere denuncia, ed è lì che gli uomini dell'Arma le hanno informate che furti come quello da loro subito sono all'ordine del giorno nella zona dell'Expo.

«Ci siamo recate all'Expo di Milano per presentare un progetto al quale abbiamo lavorato durante l'anno scolastico, siamo arrivate sul luogo e abbiamo lasciato in un parcheggio esterno il mezzo - racconta una delle insegnanti vittime del raid ladresco - e dopo aver passato l'intera giornata all'interno della fiera, un luogo davvero splendido e che al di là della nostra disavventura consiglio a tutti di visitare, abbiamo fatto ritorno al parcheggio scoprendo l'amara sorpresa: il furgone era stato manomesso ed all'interno tutti i nostri bagagli erano stati rubati. Siamo rimaste senza parole e ci siamo subito rivolte alle forze dell'ordine.

I carabinieri di una vicina stazione ci hanno detto che ormai i furti in zona Expo sono talmente frequenti che non vengono nemmeno più raccolte le denunce e quindi abbiamo scelto di sporgerla a Gorizia solo una volta tornate a casa. Ma ribadisco: al di là del furto subito l'Expo è un evento che merita assolutamente di essere visto perché è qualcosa che fa davvero emozionare».

Fortunatamente le sei docenti avevano con sé il denaro che si erano portate da casa,

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori