In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Trieste, due classi della “Divisione Julia” premiate all’Expo

I ragazzi hanno vinto un concorso nazionale sul tema “Pesca ecocompatibile e tracciabile. È possibile?”

1 minuto di lettura
I ragazzi triestini premiati all'Expo 

TRIESTE Studenti triestini protagonisti all’Expo di Milano. Due classi, la prima e la seconda “C” della scuola secondaria di primo grado “Divisione Julia”, hanno vinto il primo premio di un concorso nazionale, una competizione bandita dal Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) e dall’Istituto di scienze marine di Ancona (Ismar) sul tema “Pesca ecocompatibile e tracciabile. E’ possibile?”.

Con un powerpoint dal titolo “Gli Sherlock Holmes della pesca, una lente semiseria per mettere a fuoco il problema”, i ragazzi hanno realizzato un lavoro multidisciplinare che ha coinvolto diverse materie: dalle lettere all’arte, dalle scienze alla matematica. Le due classi, con il supporto degli insegnanti (Tiziana Bevilacqua, Fiorella Daris, Elena Ferluga e Anna Rosati), si sono avvalse anche della consulenza del Wwf di Miramare, aderendo al progetto “3R-Riduco Riuso Riciclo”. A partire da uno studio sulle abitudini alimentari nella nostra città, i giovani sono andati a caccia di notizie sui metodi di pesca nella regione, sulla sostenibilità, sulla storia locale e sui modi di dire legati al settore, raccogliendo ricette e sbizzarrendosi con il disegno.

Nei giorni scorsi gli studenti sono stati ospitati a Milano per prendere parte alla cerimonia di premiazione, organizzata nell’ambito di un evento del Cnr-Expo al Padiglione della Biodiversità. La prima “C”, inoltre, ha partecipato al concorso “Expo per le scuole” presentando un filmato intitolato “Passeggiando a piedi tra pedoci e biotecnologie, alla scoperta di eccellenze fra tradizione e innovazione”. Il lavoro sarà proposto a Milano il 9 agosto nell’ambito del programma “Vivaio scuole”.

(g.s.)

I commenti dei lettori