Grado, esce di notte a pescare col figlio: stroncato da un infarto

Pescherecci al largo di Grado in una foto di archivio

L'uomo, 71 anni, è stato colto da un malore mentre si trovava al largo. Inutili i soccorsi dopo la corsa disperata fino a Riva Brioni

GRADO E' uscito di notte per andare a pescare assieme al figlio, ma un infarto lo ha stroncato proprio mentre si trovava al largo di Riva Brioni, a Grado, troppo lontano perché qualcuno potesse salvargli la vita.

A perdere la vita sul suo peschereccio, davanti agli occhi attoniti di suo figlio, è stato un 71enne di Grado, Gianfranco Tessarin.

Mentre stava pescando, attorno alle 5.15 del mattino, l'uomo si è sentito male e si è accasciato a terra. Resosi conto della gravità della situazione, suo figlio ha chiamato subito i soccorsi e ha guidato il peschereccio fino a Riva Brioni, dove ad attenderlo ha trovato i sanitari del 118 e i vigili del fuoco in supporto.

I medici hanno fatto di tutto per tentare di rianimare l'uomo, ma ormai non c'era più niente da fare.

Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi