In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Gli Straduri Killa secondi a Italia's Got Talent

Un grandissimo risultato per i giovani ballerini triestini al talent di Sky

1 minuto di lettura
Gli Straduri Killa con il loro allenatore 

Straduri Killa superlativi, i muli triestini secondi a Italia's Got Talent

TRIESTE. Non ce l'hanno fatta per un pelo: gli Straduri Killa, i giovanissimi ballerini triestini, sono giunti secondi alla prima edizione di Italia's Got Talent firmata Sky. Primo nella finale con dodici concorrenti (e un ospite speciale, Simon Cowell, creatore del format "Got Talent" ma anche di X Factor), l'illusionista Simone Al Ani, che ha vinto 100 mila euro oltre alla possibilità di esibirsi in uno dei più importanti teatri di Las Vegas. Terzo classificato il duo dei Shark and Groove.

L'ultima puntata live dello show è andata in scena ieri sera dalla Got Talent Arena di Milano davanti ai giudici Claudio Bisio, Luciana Littizzetto, Frank Matano e Nina Zilli che assieme al pubblico da casa hanno decretando la vittoria dell'illusionista Simone Al Ani. Ad aprire la serata sono stati i passi di danza proprio dei giovanissimi Straduri Killa, specializzati in break dance, con le loro coreografie acrobatiche, seguiti da Gaggi alle prese con la sua personale sfida alla gravità a forza di muscoli e calisthenics («l'uomo mensola che sta su anche senza tasselli», ha detto di lui la Littizzetto).

Coach Manuel Svetina della Alister Dance All Star si è inventato una super coreografia per i quattro ragazzini "terribili", e cioè Giovanni Bottizer (Giogiò), Giovanni Molendi (Giovi), Ilir Rasman (Ilir) e Mattia Montenesi (Scatto), che alla fine dell'esibizione hanno ringraziato tutti, mamma e papà, l'allenatore e Riki Yane per la musica che ha fatto da sottofondo alle coreografie. E anche sulla loro pagina Facebook la soddisfazione è grande: "Secondi classificati, grazie a tutti!" è il messaggio lasciato. Ma questo è solo l'inizio per gli Straduri....

 

I commenti dei lettori