Spesa solidale per aiutare le famiglie in crisi

Torna oggi l’appuntamento con la Raccolta alimentare della Caritas. L’atleta Gamba tra i 200 volontari

Si rinnova oggi l'appuntamento con la Raccolta alimentare della Caritas diocesana di Trieste. Sono una ventina i punti vendita della grande distribuzione che aderiscono all'iniziativa e nei quali si potranno donare dei prodotti di prima necessità che andranno ad aiutare le famiglie in difficoltà. Ognuno dunque potrà effettuare una sorta di spesa parallela: i prodotti raccolti andranno a riempire gli scaffali ed i magazzini dell'Emporio della Solidarietà di via Chiadino 2, un vero e proprio supermercato solidale a punti aperto due anni or sono, al quale si rivolgono nuclei familiari italiani e stranieri, residenti o domiciliati a Trieste, che vivono una situazione di disagio e difficoltà economica, lavorativa e sociale. Tra i generi alimentari e di prima necessità più richiesti, ci sono in particolare olio, zucchero, latte, scatolame (carne, tonno, sgombro e legumi), ma anche detersivi, carta igienica, prodotti per l'igiene di adulti e bambini.

Questi i numeri dell'Emporio della Solidarietà: sono 625 i nuclei familiari sostenuti fino ad oggi, per un totale di 1855 beneficiari, di cui 119 persone con disabilità ed oltre 200 famiglie con almeno 4 componenti. Sono circa 10 le tonnellate di prodotti donate nel corso delle ultime raccolte alimentari. «Dobbiamo renderci conto che la crisi non è finita e questo lo tocchiamo con mano ogni giorno - afferma Don Alessandro Amodeo, direttore Caritas Trieste -. In particolare ci sono molte persone che negli ultimi anni, a causa della perdita del lavoro o della mutata situazione economica, fanno fatica ad arrivare alla fine del mese. Si tratta di quelle che vengono definite le nuove povertà: famiglie che fino a poco tempo fa conducevano una vita normale e che adesso devono fare i conti con difficoltà non solo di tipo economico ma anche sociale».

Questi i punti vendita dove oggi si potrà effettuare la raccolta alimentare: “Conad” di Viale XX Settembre, Strada per Vienna ad Opicina e via Locchi; “Eurospar” di via dei Leo e Largo Barriera Vecchia; “Despar” di via Fabio Severo, via Combi e viale D'Annunzio; “Despar Masiello” di via Baiamonti, Strada di Fiume e via Donatello; “Supercoopca Trieste” di via Pirano; “Pam” di viale Campi Elisi, via Giulia, viale Miramare e via Stock; “Punto Simply” di via Fabio Severo, “Tedesco” in Località Dolina a San Dorligo della Valle e “Bottega del mondo Il Mosaico” in via Santi Martiri.

Saranno infine oltre 200 i volontari impegnati nella Raccolta alimentare, che avranno il compito di illustrare l'iniziativa ai clienti, distribuire il materiale informativo e raccogliere i prodotti donati. Tra loro, anche un testimonial d'eccezione: l'atleta azzurro e campione di maratona triestino Michele Gamba, presidente della Promorun, che ha aderito con entusiasmo all'iniziativa e che oggi sarà presente al supermercato di via Combi. (p.p)

Video del giorno

A Trieste i funerali di Liliana, il marito: "La verità verrà fuori"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi