In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Falso allarme bomba in Tribunale per l'auto di un tunisino nel parcheggio

La vettura era parcheggiata nell'area riservata ai dipendenti: utilizzato dagli artificieri un mini-robot

1 minuto di lettura
L'intervento degli artificieri (foto Andrea Lasorte) 

Una macchina intestata a un cittadino tunisino ha fatto scattare l'allarme bomba in tribunale. E' successo nel pomeriggio. La vettura era parcheggiata in via Coroneo nell'area riservata ai dipendenti del palazzo di giustizia.

[[(MediaPublishingQueue2014v1) Falso allarme bomba al Tribunale di Trieste - 2]]

Allarme bomba in Tribunale, arrivano gli artificieri

Sono stati atttimi di paura nel timore di un attentato con un'auto bomba. A dare l'allarme una pattuglia dei vigili urbani durante un normale servizio di controllo. Sul posto gli uomini della Digos e gli artificieri che hanno utilizzato il mini robot per controllare l'auto sospetta. Nel frattempo il palazzo di giustizia è stato evacuato. Tutti i dipendenti e i magistrati fuori. Poi semaforo verde. Secondo quanto si è appreso, dopo una ispezione dell'auto parcheggiata attraverso i vetri per verificare che nell'abitacolo non ci fosse materiale pericoloso, per un controllo più approfondito è stato utilizzato invece il robot. Per aprire il portabagagli è stata utilizzata una piccola carica esplosiva. La vettura ha destato sospetti anche perché è intestata a un cittadino tunisino senza fissa dimora. Dopo alcune ore, la zona è stata riaperta al traffico e anche i residenti sono potuti rientrare nelle rispettive case.

[[(MediaPublishingQueue2014v1) Falso allarme bomba in Tribunale a Trieste - 1]]

 

I commenti dei lettori