In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

L'imprenditore goriziano Massimo Santinelli ha creato un'azienda che dal 1991 ad oggi è riuscita a diventare un raro esempio virtuoso di attività industriale in continua crescita.

Attualmente, a Gorizia e nei dintorni, in un momento di crisi come quello in cui stiamo vivendo, è difficile trovare un esempio da imitare, ma Biolab rappresenta una realtà positiva, un modello virtuoso al quale ispirarsi.

L'azienda è stata fondata con l'obiettivo di proporre e promuovere il consumo di prodotti di origine vegetale, provenienti da agricolture biologiche controllate e certificate. In breve l’azienda si è affermata tra i principali produttori specializzati Bio di prodotti freschi in Italia per vegani e vegetariani per garantire al consumatore oltre alla massima qualità sotto il profilo nutrizionale anche il piacere di assaporare sempre pietanze equilibrate e gustose al palato.

«Le materie prime, - sottolinea Massimo Santinelli- provengono da colture rigidamente biologiche, vale a dire frutto di coltivazioni assolutamente naturali, senza l'impiego di fertilizzanti chimici, insetticidi, diserbanti ed altri additivi sintetici».

Biolab è stata una delle prime aziende italiane a generare questo tipo di prodotto nel campo alimentare: un'intuizione vincente, che si sta proponendo anche oltre i confini nazionali (Germania, Francia, Olanda e Bulgaria).

«Sono partito con un piccolo capitale mio,- ricorda Santinelli- il ruolo delle banche è stato ed è naturalmente fondamentale, ma Biolab è nata e si regge grazie a me, unico finanziatore».

«Nonostante il forte periodo di crisi - continua -, Biolab è in crescita, in quanto gli scandali alimentari hanno instaurato un clima di insicurezza nei consumatori, che oggi hanno trovato una garanzia in più nel prodotto biologico certificato. Noi come produttori sia agricoli sia trasformatori siamo anche distributori e dobbiamo sottostare a capitolati molto rigorosi e severi, che però garantiscono al massimo la qualità del prodotto ed il consumatore».

Senza tener conto dell'attuale successo di mercato, Biolab è un'azienda che guarda al futuro e valorizza molto la ricerca e lo sviluppo in particolare di prodotti sempre nuovi da proporre, senza mai trascurarne l'aspetto salutistico.

«Riguardo al futuro - conclude Santinelli- spero che la mia possa diventare un'azienda modello non solo dal punto di vista della produzione, ma anche dal punto di vista etico poiché le risorse umane sono fondamentali». «Nella mia linea di produzione - dice ancora l’imprendiotre - coesistono e collaborano persone di culture diverse e ciascuna rispetta le altre, come dovrebbe avvenire in tutte le società modello. Il lavoro comune porta ad un prodotto migliore ed il successo gratifica l'imprenditore ed il lavoratore nello stesso tempo».

Pietro Miotti

III B Liceo Scientifico

“Duca degli Abruzzi”

I commenti dei lettori