Sette teatri nazionali, ma non c’è il Rossetti

Il pubblico del teatro Rossetti

L’assessore regionale Torrenti: «Un peccato non esserci». Il direttore Però critico: «A me pare una riforma da ridere»