In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Il Cammino della memoria fa tappa in città

Mercoledì il sindaco accoglierà alla trincea Joffre i due gruppi in viaggio sui luoghi della Grande guerra

1 minuto di lettura

Saranno accolti dal sindaco di Monfalcone, Silvia Altran, al Parco tematico della Grande guerra, i componenti dei due team che nell’ambito del progetto “Ta Pum - il Cammino della memoria”, arriveranno da Redipuglia mercoledì prossimo.

Il Comitato Ta-Pum sta realizzando, in occasione del centenario della Grande guerra, un “Cammino della memoria” che per la prima volta percorrerà, tappa dopo tappa, i luoghi che fecero da scenario al Primo conflitto mondiale. Il “Cammino” si articola su due percorsi: il primo segue la linea del fronte dallo Stelvio al mare e quindi a Monfalcone, il secondo l’arretramento dopo Caporetto. L’intenzione è quella di coordinare in modo permanente i due percorsi, facendo sì che siano sempre accessibili a chiunque voglia percorrerli. Il progetto è sostenuto da un’associazione di volontari senza fini di lucro.

Le otto persone divise in due squadre, una di alpinisti e una di escursionisti, stanno già percorrendo, in anteprima, l’intero cammino di 88 tappe, per un totale di 1800 chilometri. I due gruppi si incontreranno oggi a Caporetto, presso la Fondazione Poti Miru - alla presenza anche del responsabile progetto “Pot Miru” per il Comune di Monfalcone, Marco Mantini - e poi proseguiranno alla volta di Redipuglia. Mercoledì arriveranno al Parco Tematico, dove saranno accolti alla trincea Joffre dal sindaco Altran, assieme al gruppo dei Grigioverdi del Carso e al Gruppo Speleologico del Fante, che nell’occasione illumineranno la Grotta Vergine. La squadra della Protezione civile cittadina garantirà il supporto logistico ai partecipanti nella tappa di Monfalcone.

Il “Cammino della memoria” può essere seguito giornalmente tramite gli strumenti web e di social networking, sarà documentato anche su un video che riprenderà la spedizione e darà ampia testimonianza dell’intera missione e delle singole tappe, con un significativo ritorno di immagine delle realtà coinvolte.

I commenti dei lettori