In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Con “FuoriRegata” la Barcolana arriva in ogni punto della città

Organizzati ben 144 eventi collaterali a sostegno della maxiregata coinvolgendo negozi e associazioni

2 minuti di lettura
Una suggestiva immagine della Barcolana 2013 

Il modello resta il " FuoriSalone" di Milano, lo sfondo invece riguarda buona parte di Trieste e non solo il versante delle Rive. Si chiama "FuoriRegata", approda quest'anno alla sua seconda edizione e costituisce una rassegna cittadina collaterale alla Barcolana, iniziativa ideata da Francesca Vio, Anna Wittreich e Maria Elena Ruggenti, progetto sostenuto dalla Bcc Staranzano e Villesse in programma dal 3 al 12 ottobre. L'idea permane quella della "puntata zero" dello scorso anno ma con cifre decisamente più interessanti, frutto di una estensione forse inaspettata dagli stessi organizzatori.

"FuoriRegata" punta infatti al coinvolgimento di rioni, quartieri e locali pubblici, allestendo appuntamenti di vario tipo e disegnando in tal modo una mappa cittadina di eventi rivolta al clima della Barcolana ma non necessariamente circoscritta alle Rive e dintorni, anzi, una proposta che in una decina di mesi ha raddoppiato la capienza della sua vetrina, arrivando a 42 location e qualcosa come 144 appuntamenti in cartellone, ognuno votato all'intrattenimento, a congressi, mostre, concerti e immancabili degustazioni. Una sorta di "menù" racchiuso in sette parole, numero magico per eccellenza, disegnate dagli organizzatori in: Art&Culture, Cooking, Sport&Energy, Music, Fashion, Photography e Young. Il dato forse più interessante risiede forse altrove.

"FuoriRegata 2014" si è estesa realmente ovunque, dilatando i confini urbani non solo sino ai quartieri di San Giovanni, Roiano e San Giacomo ma trovando asilo anche al Collegio del Mondo Unito Adriatico di Duino e all'interno dello stabilimento Ausonia. Con "FuoriRegata" dunque ben radicati nel cuore della città, anche con forme quasi sperimentali. Lo testimoniano le altre ramificazioni del piano progettuale, a iniziare dalle nuove aree di pedonalizzazione ideate con l'assessore comunale Elena Marchigiani, propiziando in tal modo una serie di appuntamenti in Piazza della Repubblica, dei laboratori giovanili sul tema della vela, allestiti in collaborazione con la Provincia di Trieste e con il MiniMu Museo dei Bambini.

L'altro tratto innovativo della rassegna è lanciato in collaborazione con Impact Hub Trieste e ManifeTSO2020 e riguarda la riattivazione di di spazi non utilizzati, destinati per 99 minuti esatti ad accendersi sulla scia di concerti, esposizioni e finger food. Il cantiere della manifestazione "costola" della Barcolana appare tuttavia ancora aperto e la rotta delle ufficializzazioni e degli aggiornamenti naviga a vista sul sito www.fuoriregata.it

Di certo permangono intanto alcuni riferimenti, come la data della vernice, il 3 ottobre, giorno che vedrà alla luce (dalle 10.30) l'esposizione "I nostri angeli. Le migliori 10 foto nel ricordo di Miran Hrovatin", tributo al primo decennio del Premio Giornalistico Internazionale " Luchetta" narrato per immagini in una mostra curata dalla Prandicom per la Fondazione "Luchetta, Ota, D'Angelo, Hrovatin", ospitata nella sede della BCC Staranzano e Villesse di via Roma 20. Nello stesso giorno, alle 18, si inaugura la mostra " 199+1 Piroscafi di carta", a base di brochure navali, menù di bordo e altri frammenti vintage, esposizione allestita alla Drogheria 28.

I commenti dei lettori