Scuola e lavoro, a Gorizia nasce il Comitato tecnico Navalmeccanica

Il cantiere navale di Monfalcone

L'organismo, inserito nel progetto Cts promosso da Confindustria e ufficio scolastico regionale, è realizzato assieme a Fincantieri e punta a favorire l'alternanza scuola-lavoro

Nell'ambito del progetto Cts (Comitati tecnico scientifici) promosso dalla Confindustria Gorizia assieme all'Ufficio scolastico regionale, con la partecipazione di importanti realtà industriali della provincia isontina e cinque istituti tecnici e professionali, è nato a Gorizia un Comitato tecnico scientifico dedicato alla Navalmeccanica, in collaborazione con Fincantieri che ha aderito al progetto.

L'iniziativa ha l'obiettivo di favorire l'alternanza scuola- lavoro per il rinnovamento e lo sviluppo del sistema dell'istruzione e della formazione provinciale. L'organismo sarà composto da Carlo Ranalletta Felluga, (presidente Gruppo giovani imprenditori di Confindustria Gorizia), Arturo Campanella, (dirigente Usr della Provincia di Gorizia) e da Carlo Giordani (vicedirettore risorse umane di Fincantieri), nonchè dai rappresentanti di Ditenave e di altre imprese del territorio.

I Giovani Imprenditori e l'Ufficio Scolastico proporranno agli istituti nuove connessioni con il territorio per definire i curricula aderenti ai bisogni del contesto industriale di riferimento. L'iniziativa prevede visite aziendali, simulazione di colloqui di lavoro, azioni di placement, formazione a scuola, lezioni specialistiche, convegni e seminari, interventi didattici di manager d'impresa nell'ambito del programma formativo, tirocini formativi (o stage) in azienda.

Giuseppe Bono, presidente regionale di Confindustria e a.d. Fincantieri non si stanca «mai di ripetere che oggi il successo di un'impresa, non solo del Friuli Venezia-Giulia, ma italiana, passa tassativamente attraverso la capacità di esprimere tecnologia e competenze specifiche di primo livello. Questi sono i punti di forza su cui possiamo e dobbiamo fare leva, e un'iniziativa che ponga al centro della propria azione proprio tali aspetti, coltivandoli sin dalle primissime fasi del loro sviluppo, non può che essere accolta non solo con grande favore, ma anche con orgoglio».

Video del giorno

Nicola Tanturli ritrovato vivo, il giornalista che ha dato l'allarme: "Sentivo chiamare mamma"

Estratto di mela, sedano, cetriolo e lime

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi