Riapre il Caneo con la nuova ciclabile

La struttura rimessa a nuovo in mezzo al verde

Festa e "pulizia": sabato giornata all'insegna dell'ecologia e tre eventi per il nuovo centro visite

Riapertura del “Caneo”, inaugurazione del nuovo tratto della ciclabile provinciale, la giornata ecologica promossa dal Csa Gorizia Triathlon: tutto sabato, a iniziare dalle 8.30 (per la pulizia del litorale) e il culmine alle 13 con l’inaugurazione ufficiale della struttura e del tratto di ciclabile. Tre appuntamenti diversi, uno più significativo dell’altro, che dimostrano la volontà di sistemare un’area abbandonata e tener pulito uno splendido ambiente, e proseguire, pur nelle difficoltà finanziarie, con il prolungamento della ciclabile che da Grado dovrà alla fine raggiungere Monfalcone. Tutto nasce, va detto, dagli animatori del Triathlon di Gorizia che hanno deciso di promuovere la giornata ecologica denominata “Let’sGo Ecoday Caneo” per raccogliere i rifiuti portati dal mare nel tratto di argine che costeggia la pista ciclabile.
I partecipanti dovrebbero raggiungere il “Caneo” soprattutto in bicicletta (ritrovo al “Caneo” alle 8.30). Sono invitati a in particolar modo tutti quelli delle associazioni e realtà locali che hanno a cuore la tutela e la difesa dell'ambiente. Dunque, dopo che per tanti anni la struttura del “Caneo” con foresteria, ristorante, bar, camminamenti e centro visite era stata totalmente abbandonata (a seguito di fallimento della proprietà) con il furto e la devastazione di tutto quanto c’era all’interno, i nuovi proprietari - capeggiati da Alessandro Lovato, titolare dell’albergo Astoria - hanno deciso di intervenire e ripristinare tutto. Sabato ci sarà l’apertura del bar mentre nell’arco di una decina di giorni vi sarà pure quella del ristorante e della parte ricettiva (10 stanze delle quali 2 idonee anche per i diversamente abili). Contestualmente si sta lavorando per ripristinare il centro visite che avrà un nuovo volto e pure una nuova impostazione.

Già rifatta completamente inoltre la passerella principale per la visita esterna, quella che conduce all’imbarcadero, poiché il “Caneo” si trova pressoché alla foce dell’Isonzo, tant’è che è facilmente raggiungibile anche dal mare. Tanto per capire cosa ha comportato ripristinare questa passerella è sufficiente dire che ci sono voluti 10 quintali di vernice. L’altra fase della grande giornata è dedicata all’inaugurazione del nuovo tratto della ciclabile provinciale Grado-Monfalcone. Il nuovo tratto va dal Caneo sino all’ex caserma della Guardia di Finanza. Un tratto di circa 1 chilometro che passa su una capezzana, una strada sterrata utilizzata normalmente dagli agricoltori, a ridosso dell’argine. La ciclabile prosegue quindi su strada sino al ponte sull’Isonzo. Lungo questi ulteriori 5 chilometri la Provincia ha provveduto a sistemare tutta la necessaria segnaletica stradale. In quanto alla pavimentazione lungo il tratto di capezzana, l’intervento della Provincia – circa 150 mila euro con fondi della comunità europea ha previsto il consolidamento del fondo e la posa di un triplo strato impermeabile di ghiaino e bitume, come quello utilizzato per la ciclabile del Collio.
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Trieste, punto lavori all'ex caserma della Polstrada di Roiano

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi