In largo Granatieri parcheggio libero E i vigili non danno multe

Largo Granatieri ormai a parcheggio libero (foto Lasorte)

In vigore a Trieste l’ordinanza del sindaco, ma per chi posteggia fuori norma ancora niente sanzioni.Il comandante Abbate: "Le faremo quando avremo avuto una comunicazione ufficiale". Cosolini: "Solo dettagli da sistemare"

Segnaletica verticale sistemata lungo tutta l'area di sosta, al pari di quella orizzontale che ha ridisegnato i parcheggi destinati alle auto (una cinquantina) e ai motoveicoli (una dozzina), cui si aggiungono i posti per i disabili (sei) e quelli riservati alla Polizia locale (due). A questo si sommano l'area operativa per carico e scarico e il corridoio pedonale, mentre le sbarre sono alzate sia all'ingresso di via Muda Vecchia, sia all'uscita di via Malcanton. Per il parcheggio di largo Granatieri è iniziato il nuovo corso disciplinato dall'ordinanza del sindaco Cosolini: sosta libera a eccezione del lunedì e del giovedì, dalle 8 alle 20, quando l'accesso è consentito solo ad assessori, consiglieri e dipendenti comunali, oltre alla terza domenica di ogni mese (dalle 0 alle 24) per il mercatino dell'usato.

Tutto bene dunque? No. Ieri mattina, in una giornata ad accesso libero, lì c'era il consueto caos: auto parcheggiate fuori dalle strisce bianche, in seconda fila o nel mezzo delle aree operative; e moto posizionate nella zona pedonale, nei posti destinati alle auto o addirittura nello spazio riservato alle isole ecologiche. A sollevare la questione il consigliere comunale di Un'Altra Trieste Franco Bandelli. «Mentre cercavo parcheggio ho notato una moto di grossa cilindrata che occupava un intero posteggio riservato alle auto - attacca Bandelli -. Ho chiesto spiegazioni alla Polizia locale e mi sono sentito rispondere che non è ancora possibile provvedere alle sanzioni, in quanto non è stato deliberato il regolamento attuativo. Mi chiedo come sia possibile continuare a prenderci in giro: come mai tanta fretta per disciplinare l'utilizzo del parcheggio con regole che poi non possono essere applicate?».

La nuova segnaletica orizzontale


Dunque un parcheggio di fatto aperto al pubblico, ma in realtà non ancora soggetto a un regolamento. «La questione è molto semplice: l'ordinanza sindacale, per quanto ci riguarda, non è ancora operativa - spiega Sergio Abbate, comandante della Polizia locale -. Nel senso che non possiamo ancora intervenire con le relative sanzioni e rimozioni dei veicoli, che scatteranno invece automaticamente, come previsto dal codice della strada, quando riceveremo una comunicazione ufficiale».
A far chiarezza sulla questione è il sindaco Cosolini. «L'ordinanza è pienamente operativa da una settimana e l'accesso al pubblico è garantito cinque giorni alla settimana - taglia corto Cosolini -. Semplicemente nei prossimi giorni saranno disciplinati alcuni dettagli che consentiranno di elevare le sanzioni sia per le vetture parcheggiate nei giorni non previsti, sia per quelle posizionate in modo disordinato».
Pierpaolo Pitich

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Indonesia, come una nuova Pompei: l'eruzione del vulcano Semeru trasforma un villaggio

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi