In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Altra frana in via Valerio Cedono 15 metri di muro

Grossi massi, pietre e terriccio sul marciapiede fortunatamente in un tratto dove non c’erano automobili parcheggiate e per una dose di fortuna ancora maggiore in un momento in cui a piedi non stava...

1 minuto di lettura

Grossi massi, pietre e terriccio sul marciapiede fortunatamente in un tratto dove non c’erano automobili parcheggiate e per una dose di fortuna ancora maggiore in un momento in cui a piedi non stava passando nessuno. Sono state probabilmente le forti piogge dei giorni scorsi a provocare l’ennesima frana, per fortuna di dimensioni estremamente modeste, in via Valerio, poco oltre l’università e qualche centinaio di metri prima dell’ingresso superiore dell’ex Opp. Il materiale caduto di prima mattina non ha comunque invaso la carreggiata e così sono state evitate altre situazioni pericolose. «È caduto un muretto di contenimento per un tratto lungo non più di una quindicina di metri, ma non c’è stato un vero smottamento del terreno - ha commentato il caposquadra dei vigili del fuoco - abbiamo consigliato al Comune di posizionare dei “new jersey”». «Effettivamente abbiamo collocato delle transenne - riferisce la polizia locale - ma non vi è stata alcuna interruzione del traffico».

Il 20 luglio 2011 una frana ben più grave aveva interessato più o meno la stessa zona, a pochi metri di distanza. Allora però massi, pietre e zolle di terra avevano invaso anche le due carreggiate rendendo completamente impraticabile la strada con pompieri e addetti Acegas che avevano dovuto lavorare per ore per liberarla dai detriti. Allora più di ieri la buona sorte aveva impedito che vi fosse qualche ferito. E ancora prima, l’8 dicembre 2010 nella stessa via Valerio aveva ceduto un muraglione e fin sulla strada erano finiti massi grossi come sedie, ma ben più pesanti. Qualcosa di simile se non di peggiore era accaduto anche a ottobre 2010 e già allora la Regione aveva stanziato 400mila euro per intervenire urgentemente sulle pendici del colle che grava sulla via: evidentemente non sono bastati.

I commenti dei lettori