In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Flash mob “rosa” a Trieste contro la violenza sulle donne

Commemorate in piazza Unità le 130 donne uccise dall’inizio dell’anno: a ogni nome, un colpo di tamburo e una figurante che scivola a terra. Lette poesie e lettere

1 minuto di lettura

Flash mob “rosa” a Trieste poche ore dalla chiusura del centro e di piazza Unità a causa del bilaterale tra Italia e Russia. Alla vigilia della «Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne» (che cade il 25 novembre) sono state commemorate le 130 donne vittime di violenza in Italia dall'inizio dell'anno.

Nell'ambito di una iniziativa del Coordinamento donne e di altre organizzazioni per la tutela dei diritti civili, sono state lette poesie, canzoni e scritti vari. Suggestiva la lettura del lungo elenco delle donne vittime: per ciascun nome il rintocco di un colpo di tamburo e una donna che cadeva a terra. In particolare, un lungo saluto è stato letto in memoria di Alina Bonar Diachuk, una giovane ucraina che il 16 aprile 2012 si suicidò a Trieste pur di non essere rimpatriata.

I commenti dei lettori