«La doppia manovra ferroviaria strozza lo sviluppo del porto»

Luigi Braida, per sette anni direttore di Adriafer: «Nella società non devono entrare i terminalisti ma un’impresa che possa operare sia dentro che fuori dello scalo in modo da tagliare le tariffe»

Gamberi in stecco con pistacchi e salsa di avocado

Casa di Vita