In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Trieste, i redditi di assessori e consiglieri comunali

In vetta Maurizio Consoli, l’avvocato con delega al Bilancio in giunta dichiara 482.240 euro

2 minuti di lettura

C’è ancora l’assessore al Bilancio in cima alla classifica per reddito dei componenti della giunta e del Consiglio comunale. Ormai una tradizione consolidata. L’avvocato Maurizio Consoli conferma, dopo il 2010, la prima piazza per il periodo d’imposta 2011: il suo reddito complessivo è stato di 482.240 euro, di cui oltre 462mila frutto della propria attività professionale e 1.730 da fabbricati, cui si somma l’indennità percepita per il ruolo politico. Va ricordato che il 2011 è l’anno delle ultime elezioni amministrative nel Comune: Roberto Cosolini è stato proclamato sindaco il 31 maggio, l’atto ufficiale di nomina degli assessori è datato 10 giugno (unica eccezione Andrea Dapretto, nell’esecutivo dal marzo 2012 dopo l’uscita di Andrea Mariani). Proprio come Consoli, anche il suo predecessore nel Dipiazza-bis (ed ex manager Unicredit) Giovanni Battista Ravidà si era sistemato costantemente in vetta a questa virtuale graduatoria. Peraltro Consoli a un anno di distanza registra un incremento di 150mila euro al reddito complessivo: per il 2010 ne aveva dichiarati 330.836.

I dati

Le dichiarazioni dei redditi di sindaco e assessori, così come quelle dei consiglieri comunali, sono pubblicate on line sulla Rete civica del Comune (sezione trasparenza). L’anno scorso erano stati in otto, fra i consiglieri, a non presentare documentazione, stavolta invece solo di uno non c’è traccia al link “situazione patrimoniale titolari cariche elettive”: l’ex primo cittadino Roberto Dipiazza. Pure questa non una novità rispetto al passato. Sul sito poi in due casi - oltre al modulo sullo stato patrimoniale - compare solo il Cud rilasciato dal Comune per l’attività in Consiglio: succede per il medico del Burlo Loredana Lepore (Pd), Cud da 1.768 euro, e per Manuela Declich del Pdl, 12.948 euro. La pidiellina è stata in carica per tutto l’anno: per 5 mesi in maggioranza, dopo il ribaltone elettorale all’opposizione.

I gettoni

In Comune il gettone di presenza giornaliero per i consiglieri - per sedute di Consiglio e commissione - è di 104 euro lordi (cifra uguale anche se si partecipa a più riunioni nella stessa giornata). Solo il presidente dell’aula, Iztok Furlanic (Fds), percepisce un gettone maggiorato, 135 euro, ma esclusivamente nei giorni di presenza in Consiglio comunale o nelle riunioni della Conferenza capigruppo (altrimenti, per le altre commissioni, 104 euro anche per lui).

Alcuni “casi”

Il grillino Paolo Menis (M5S) conferma come sia stato messo in rete solo il suo reddito imponibile, non il complessivo, che è di 29.778 euro. Mentre Mario Reali assicura di avere un reddito ben più alto di quello pubblicato evidentemente per errore tecnico: già oggi l’esponente di Sel e dirigente della sanità in pensione potrebbe recarsi in Municipio a sistemare la questione. Non compaiono i “numeri” di Piero Camber (Pdl), che però certifica nero su bianco - nell’apposito riquadro - di aver depositato il proprio incartamento altrove (in Regione). Facoltà questa concessa ai titolari di altre cariche elettive, come nella fattispecie di Camber quella di consigliere regionale. Nonostante i tentativi effettuati, il dato è risultato al momento non recuperabile (fra l’altro gli ultimi redditi dei consiglieri disponibili sul Bur risalgono al periodo d’imposta 2010) e il diretto interessato non lo aveva con sé: nel 2010 si era attestato a 158.931 euro. A proposito di consiglieri regionali, questi percepiscono per la loro carica in Regione un’indennità di presenza pari a 10.291,93 euro mensili lordi (ovvero il 67,68% delle competenze mensili lorde degli eletti alla Camera riferite al primo gennaio 2011).

Regione e Parlamento

Diversamente da Camber, gli altri consiglieri comunali in carica pure in Regione hanno portato il faldone in Municipio. Maurizio Bucci (Pdl) supera i 198mila euro, Alessia Rosolen (Un’Altra Trieste) arriva a 126.509. Come Camber, Roberto Antonione ha fatto sapere di aver consegnato tutto in altra sede. Ma il sito della Camera dei deputati ha dato risposta: il parlamentare ex berlusconiano ha dichiarato 200.970 euro.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori