In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Procura di Trieste: via Dalla Costa, Frezza diventa facente funzioni

Il procuratore della Repubblica va a dirigere l’ufficio di Treviso. Non ancora deciso il nome del suo successore nel capoluogo giuliano: la responsabilità affidata pro tempore al sostituto

1 minuto di lettura

Rivoluzione in arrivo al Tribunale di Trieste. Michele Dalla Costa (nella foto), oggi procuratore della Repubblica nel capoluogo giuliano, è stato nominato nuovo capo della procura di Treviso. L’ufficio veneto era rimasto vacante dopo il pensionamento di Antonio Fojadelli dalla scorsa primavera.

Dalla Costa, padovano, fino a quattro anni fa era procuratore aggiunto a Venezia. La sua nomina è stata pronunciata questa mattina dal Consiglio superiore della magistratura. Il nome del magistrato per il rinnovo del vertice dei pm di Treviso ha prevalso su altri candidati fra i quali c’erano il procuratore di Belluno, Domenico Labozzetta, ed il procuratore aggiunto di Venezia, Carlo Mastelloni.

Non ancora deciso chi diventerà il capo della procura di Trieste. Per il momento il sostituto Federico Frezza assume la responsabilità del ruolo come facente funzioni. Più avanti ci sarà la designazione definitiva.

I commenti dei lettori