“Orasullastrada” chiede il reddito di cittadinanza

Il gruppo di "non occupati" del Monfalconese si è costituito formalmente in associazione in questi giorni, sbarcando anche sulla rete con un proprio sito web. Nato in modo spontaneo negli scorsi...

Il gruppo di "non occupati" del Monfalconese si è costituito formalmente in associazione in questi giorni, sbarcando anche sulla rete con un proprio sito web.

Nato in modo spontaneo negli scorsi mesi come “Orasullastrada”, il gruppo continua a ritrovarsi ogni lunedì nei locali messi a disposizione dalla parrocchia di San Lorenzo a Ronchi. Proprio lunedì prossimo, alle 20.30, nel circolo Acli di via San Lorenzo, prenderà però anche il via il ciclo di incontri con la psicologa Deborah Rossit organizzato dal gruppo, ora realtà isontina di Non occupati Fvg. Nel primo appuntamento si parlerà di curriculum efficace e colloquio di lavoro.

Considerata la situazione lavorativa nella regione, secondo l'associazione risulta molto importante la presenza di una figura di sostegno che possa supportare i momenti critici concomitanti e conseguenti alla perdita del lavoro o all'entrata in mobilità e cassa integrazione.

L'idea del sostegno psicologico e di incontri tematici, spiega l'associazione, è nata proprio in virtù del fatto di poter accomunare sentimenti, autostima, senso di autoefficacia ed emozioni di coloro che si trovano a vivere una situazione lavorativa precaria. Raggiunto quello della costituzione in associazione, il gruppo punta comunque ad altri due obiettivi fondamentali: fare pressione sui politici regionali per la reintroduzione di un reddito di cittadinanza e aprire una cooperativa in grado di creare posti di lavoro immediatamente fruibili.

Intanto sul sito (www.nonoccupatifvg.joomlafree.it) l'associazione pubblica non solo notizie utili, ma anche i link dei siti in cui sono pubblicate le offerte di lavoro. (la. bl.)

Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi