In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Monfalcone, il Carnevale dei 30mila

Torna al successo la Compagnia del carro, solo terza lo scorso anno

2 minuti di lettura

di Rossella de Candia 

È stata una lotta all'ultimo punto per incoronare il migliore carro del 127à Carnevale monfalconese. Al primo posto, con 97 punti, si è classificato "Tutti pazzi per Moira" presentato dalla Compagnia del carro di Staranzano. L'allegria dei clown e l'imponenza del carro con la riproduzione di Moira Orfei come domatrice, giocoliere ed equilibrista ha raccolto ampio consenso da parte della giuria. Dopo l'assenza del 2009, la compagnia del carro di Staranzano ha conquistato due successi: nel 2010, infatti, si è classificata terza e in questa edizione ha dominato la classifica. In seconda posizione con 94 punti, nonostante le contestazioni di diversi gruppi di persone durante la sfilata, è giunto il carro "L'unica soluzione" di Basovizza, che inneggiava al tema dei rifiuti abbandonati a Napoli. Infine il terzo posto con 93 punti è stato assegnato a "1511 La Libertà" di Villanova che riportava alla memoria una rivolta avvenuta in Friuli in quell'anno nella giornata del Giovedì Grasso.

Per i gruppi mascherati, invece, la vittoria è andata al "Circo Romans", che ha stracciato i concorrenti raccogliendo 92 punti. Il secondo posto è stato assegnato a "Ormai semo ala fruta" di Vermegliano e il terzo a "Ma..yaaa!" di Medeazza. Complice una splendida giornata di sole, almeno trentamila persone hanno invaso Monfalcone, assiepate lungo il percorso della sfilata - via Matteotti, viale San Marco, via Bixio, via Garibaldi, largo Anconetta, via Duca d'Aosta e piazza della Repubblica - per assistere al corteo mascherato, oltre due ore di autentico spettacolo. Applausi hanno accolto le ballerine brasiliane dell'Ipanema Show, che si sono presentate con i costumi caratteristici, colorati e scintillanti. Vestiti accuratamente rifiniti, coreografie e musiche accattivanti hanno saputo coinvolgere gli spettatori.

Vari i temi affrontati dai diversi gruppi e carri: da fiori e frutta al film d'animazione Shrek, dal denaro alle onde del mare, dalle classiche maschere veneziane alle farfalle. Ce n'era per tutti i gusti. Pochi, tuttavia, rispetto alle edizioni passate sono stati i riferimenti alle vicende politiche di questi ultimi mesi. Capitan Ventosa, l'inviato di Striscia la notizia, ospite illustre di questa edizione del Carnevale Monfalconese, ha calamitato l'attenzione di grandi e bambini, rendendosi disponibile a firmare autografi e a farsi fotografare. «Mi sono divertito e sono rimasto colpito per la grande partecipazione di pubblico», ha detto. Per questa 127.a edizione la Pro Loco è scesa in campo con un programma di grande qualità, grazie anche alla provenienza eterogenea dei gruppi: Brasile, Francia, Slovenia, Veneto, Lazio e Piemonte, in particolare da Asti sono arrivati gli sbandieratori che hanno chiuso la sfilata e si sono esibiti davanti al palco della giuria. La premiazione dei carri e dei gruppi si è svolta intorno alle 18, tuttavia la festa è proseguita fino a sera nei bar cittadini e nel tendone da circo allestito in via Boito per la seconda serata a tema "Flower Power" targata Hippodrome.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori