Nel Marina Hannibal di Monfalcone Red Bull formerà i campioni olimpici e i velisti del futuro

L'arrivo della delegazione RedBull per Hannibal a Monfalcone (Bonaventura)

Il nuovo ad Hans Peter Steinacher annuncia la mission nell’incontro con il sindaco Cisint

MONFALCONE. Il Marina Hanibal centro internazionale degli sport del mare per promuovere i talenti della vela del futuro. Da una parte la preparazione degli atleti olimpici, dall’altra la scuola della vela e degli sport acquatici per i più piccoli, la formazione dei campioni che la città può vantare. Dalla vela tradizionale alle tavole a vela fino al Kite surf e agli avveniristici foil, le barche che volano sull’acqua come quelle maxi di Coppa America.

Solo la Red Bull poteva assumersi una simile sfida ed ora il testimone passa idealmente da un campione olimpico del passato, come Sergio Sorrentino a uno del futuro come Hans-Peter Steinacher che guida la Red Bull Extreme Sailing. E’ lui, dopo essere stato uno dei vertici del Sailing Team, uno dei capi e dei direttori della Red Bull Foiling Generation, l’incaricato di formare la prossima generazione di velisti. Lo farà dal primo giugno al Marina Hannibal come amministratore delegato dopo la vendita dell’intero comprensorio che era guidato dall’imprenditore Carlo Cazzaniga.

«Il mio obiettivo e quello della Red Bull è portare la vela ad un livello sempre più alto - conferma Steinacher appena uscito dall’incontro in Municipio con il sindaco Anna Cisint - sono profondamente convinto di questo progetto di rilancio del Marina Hannibal di cui conosciamo a fondo la storia, la tradizione e le aspettative del suo fondatore. Vogliamo cogliere proprio quello spirito per portare il livello sportivo al massimo livello creando un centro attento al territorio per la crescita dei più piccoli con la scuola vela fino ai campioni olimpici di livello internazionale. Ci sarà un focus particolare sulle classi olimpiche dal 2024 in poi. L’Hannibal diventerà un punto di riferimento per la vela del futuro».

Nessun progetto di espansione turistica o immobiliare, nessun cambio di indirizzo, la mission che Red Bull ha dato a Steinacher è molto preciso: sviluppare, accelerando, tutte le potenzialità del Marina. «Siamo interessati allo sviluppo di tutti settori dell’Hannibal - aggiunge il nuovo ad - quindi il cantiere, il marina, lo yacht club, la scuola vela Tito Nordio e il centro federale. Ma è chiaro che porteremo tutto ad uno sviluppo sempre più alto puntando sulle nuove tecnologie e le tecniche più avanzate sul foiling per le barche e per i Kite surf. Abbiamo chiesto precise assicurazioni al sindaco per quanto riguarda le caratteristiche del piano regolatore del sito e in particolare per l’accesso al mare verso l’Isola dei Bagni dove la spiaggia è data in concessione. Ci servirà anche per lo sviluppo del surf a vela».

Red Bull ha assicurato al sindaco che l’intenzione è quella di lavorare in sinergia con i lavoratori già presenti al Marina «nel pieno rispetto di eredità, tradizioni e qualità lavorativa». Significativa per questo la presenza ieri, nella delegazione, sia del direttore dello yacht club, Loris Plet che di quello del Marina, Matteo Pribaz. Confermata anche la data di avvio della nuova gestione, il primo giugno. E Hans-Peter Steinacher per confermare che si tratta di un progetto in cui vuole tuffarsi completamente ha anche annunciato che si stabilirà a Monfalcone. «Sto cercando una casa - dice con un sorriso - non posso certo venire qui ogni giorno da Zell Am See in Austria anche se sono poco più di tre ore di automobile, e ho anche intenzione di imparare l’italiano».

Il Marina Hannibal insiste Steinacher «Dalla nascita nel 1966 è divenuto una delle principali destinazioni per la vela a livello nazionale ed internazionale, in particolare per l’unicità del territorio, la sua storia iconica e gli impeccabili servizi qui offerti. Ora la Red Bull ha intenzione di condividere con lo stabilimento e Monfalcone intera la passione per la vela ed il desiderio di potenziare e lanciare internazionalmente i talenti futuri degli sport acquatici». —

Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi