In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

A4, partito il collaudo del nuovo ponte sul Tagliamento

Sull'impalcato 24 camion carichi di ghiaia per un peso complessivo di 42 tonnellate l'uno

1 minuto di lettura

TRIESTE E' iniziato il collaudo del nuovo ponte sul fiume Tagliamento, nell'ambito dei lavori di costruzione della terza corsia della A4. Per due giorni, giovedì 27 e venerdì 28 settembre. sono stati fatti stazionare sul primo troncone, lungo 500 metri, dell’impalcato 24 camion pieni di ghiaia per un peso complessivo di 42 tonnellate l’uno. Le prove continueranno a metà ottobre e riguarderanno gli altri due tronconi dell’infrastruttura.

Il test, spiega Autovie Venete, consisteva nel sollecitare con mezzi pesanti, riempiti con materiale inerte, due campate, rispettivamente lunghe 64 e 81 metri, tra le pile 13 e 14, e tra la 14 e la 15. Il peso trasportato dai camion era maggiore rispetto alla media di ciò che andrà a sopportare l’intero manufatto una volta aperto al traffico. Gli autocarri sono stati disposti su quattro file, mentre i topografi dal basso misuravano gli abbassamenti eventuali del viadotto, in corrispondenza dei sostegni, ottenuti per effetto del carico confrontandoli con il valore teorico di calcolo dato dal progettista. Sofisticato anche il tipo di strumentazione adottato dai tecnici. Le operazioni sono proseguite per circa nove ore per giornata. Ogni prova di carico è stato ripetuta due volte.

In 10 mesi tutti gli oltre 550 conci che compongono il primo dei due viadotti che verranno costruiti sul fiume Tagliamento (i conci saranno in totale 1.114) sono stati varati. Superato l’intero collaudo, spiega Autovie, bisognerà procedere all’impermeabilizzazione del calcestruzzo di cui è composta la soletta.

I commenti dei lettori