Contenuto riservato agli abbonati

Flores su ÈStoria a Gorizia: «Di fascismo si parla senza quasi più ideologia. La rimozione è sul comunismo»

Seconda giornata con gli incontri che vedono protagonisti anche Vittorio Sgarbi sull’arte e Alessandro Barbero che si confronta con Caporetto e la marcia su Roma

GORIZIA ÈStoria, seconda giornata delle tre che compongono l’edizione 2022 della kermesse dedicata al tema dei “Fascismi”. Anche oggi, sabato 28 maggio, tra i Giardini Pubblici, il teatro Verdi e gli altri ambienti goriziani coinvolti dal festival, il programma è intenso. Alla tenda Erodoto sono in cartellone gli eventi più attesi: quelli con Vittorio Sgarbi invitato a parlare dell’arte fascista (alle 12) e di Alessandro Barbero che affronterà le vicende da Caporetto alla marcia su Roma (alle 19.30).

Video del giorno

Maltempo a Cremona: una tromba d'aria abbatte alberi e infrastrutture

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi