Contenuto riservato agli abbonati

Giulia Manzoni, da Trieste a Londra: «Il mosaico ti consuma il fisico ma è un’opera d’arte come un gioiello»

Da anni a Londra ha collaborato a preservare la pavimentazione del Victoria&Albert: «Ai tempi dell’istituto Nordio ho scoperto la Scuola di Spilimbergo. E mi ha affascinato»

TRIESTE C’è un po’ di Trieste al Victoria & Albert Museum di Londra grazie alle mani esperte di Giulia Manzoni. La mosaicista di origina triestina ha collaborato con uno studio locale alla preservazione della pavimentazione musiva del celebre museo. Questa commissione, però, è solo una minima parte dei numerosi lavori, di committenza pubblica e privata, che ha al suo attivo.

Classe ‘85, diplomata alla Scuola Mosaicisti del Friuli di Spilimbergo, dal 2016 a Londra lavora come freelance, sia in collaborazione con rinomati studi di restauro che con architetti e decoratori d’interni per commissioni private nel suo studio a Holborn, nel cuore di Londra.

Video del giorno

Giorgia Soleri: "Vi racconto storie di malattie invisibili come la mia". La rubrica su Salute

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi