Contenuto riservato agli abbonati

Trieste, la piazza d’armi della Caserma Grande emanava un buon odore di pane e di stalle

La piazza d’armi della imperiale e regia Caserma Grande che occupava lo spazio dell’attuale piazza Oberdan

Dal racconto della recluta Emilio Stante agli echi della Scuola dei Cadetti di Fanteria

TRIESTE Una città antica, Trieste, una città ricca di storia, storie e segreti. Una città che nasconde i luoghi del passato lasciando qua e là intravvedere qualcosa di ciò che fu e per quanto invisibile, c’è ancora. Così scendendo in una giornata di bora la via di Romagna in direzione di Piazza Dalmazia non è improbabile sentire con un po’ di fantasia uno strano e inusuale scalpiccio di scarpe chiodate proveniente dal terreno al di là della via Fabio Severo lì dove c’era la piazza d’armi della imperiale e regia Caserma Grande.

Video del giorno

Processo Depp, Kate Moss smentisce Heard: “Non mi ha mai picchiata durante tutta la relazione”

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi