Contenuto riservato agli abbonati

Diabolik in azione a Trieste: la città diventa Clerville nel film dei Manetti Bros

Arriva nella sale giovedì l’ultimo lavoro dei fratelli registi Marco e Antonio che ripercorrono le vicende del celebre eroe dei fumetti creato da Angela e Luciana Giussani

TRIESTE “Wrooom”.“Swiisss”. Sembra a momenti di vederle sullo schermo le scritte onomatopeiche che, sulla carta, accompagnavano inseguimenti in auto e lanci di pugnali nei mitici albi di “Diabolik”. L’attesissimo film dei Manetti Bros. (rimandato di un anno per la pandemia e da giovedì nelle sale) è innanzitutto un amorevole omaggio - tutto ricostruzione d’epoca e fumettofilia – al personaggio creato quasi sessant’anni anni fa dalle sorelle milanesi Angela e Luciana Giussani (è del novembre del 1962 la prima avventura, “Il re del terrore”).

Video del giorno

Rugby, la meta che genera sospetti: il giocatore aspetta due minuti per schiacciare la palla

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi