Contenuto riservato agli abbonati

L’ultimo libro di Volcic, il primo in sloveno: ricordi “Dal retroscena” di chi vide passare la Storia nel cambiamento dei nomi

TRIESTE «Sono nato in zona A, a quindici anni mi sono trasferito in zona B e la maggior parte della vita l’ho trascorsa viaggiando nei paesi della zona C», – dice di sè Demetrio Volcic nel libro con il quale ha riassunto il “backstage” di una vita modellata da passione giornalistica e una naturale predisposizione al cosmopolitismo.

Il libro si intitola “Iz ozadja”, ovvero “Dal retroscena” (ZTT-EST, 214 pagine, 18 euro) ed è uscito pochi giorni fa, giusto in tempo per realizzare l’ultimo desiderio del grande giornalista, ovvero il suo primo libro in sloveno, dove ritorna a essere Dimitrij.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

A Trieste i funerali di Liliana, il marito: "La verità verrà fuori"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi