In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
domani all’irci

Alemanno racconta il maestro Micheluzzi

1 minuto di lettura

TRIESTE

La mostra sul fumettista di origini istriane Attilio Micheluzzi (1930-1990), allestita nella sede dell’Irci/Museo Istriano di via Torino 8 e visitata finora da quasi diecimila persone, è stata prorogata sino al 9 gennaio 2022. A corollario della rassegna, domani alle 18, si terrà un incontro con Matteo Alemanno, prestigioso autore di fumetti di ambientazione storica, ammiratore e “seguace” dell’arte di Micheluzzi, imperniata sulla convivenza di storia, fantasia e avventura.

Alemanno, che parlerà dell’attualità di Micheluzzi, è nato a Lecce e risiede a Venezia, dove si è laureato in architettura (come Micheluzzi) e dove attualmente insegna all’Accademia di Belle Arti. La sua produzione di raffinato disegnatore è particolarmente apprezzata in Francia e in Benelux, dove ha pubblicato diverse opere in sinergia con lo sceneggiatore belga Zidrou (Benoit Drusie) per gli editori Dupuis, Glénat e Dargaud. La sua trilogia “Marina”, basata sulle avventure di una figlia “ribelle” del doge Andrea Dandolo, che si trasforma in piratessa, è tradotta e riedita in Italia da Panini Comics.

L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti con l’obbligo di Green pass. —



I commenti dei lettori