Il pianoforte di Andaloro nel segno di Dante 700 di scena a Monfalcone

MONFALCONE

Al Comunale torna la musica ispirata a Dante, nell’ambito delle celebrazioni per i 700 anni dalla sua morte. Il secondo dei tre appuntamenti inseriti nella rassegna “Dante 700” è per venerdì, alle 20.45, con Giuseppe Andaloro. Pianista fra i più apprezzati della sua generazione, presenta un articolato repertorio nel segno del Sommo Poeta, con pagine dal Rinascimento di Luca Marenzio fino al Novecento di Ermanno Wolf-Ferrari.


Andaloro, palermitano, classe 1982, nella sua intensa attività concertistica spazia dal repertorio rinascimentale alla musica moderna e contemporanea. Il programma inizia con due madrigali musicati su sonetti dell’Alighieri. Il primo di Luca Marenzio, il più acclamato autore di madrigali del suo tempo, e il secondo del contemporaneo Luzzasco Luzzaschi. Non poteva poi mancare la passione di Francesca da Rimini e Paolo Malatesta, che trova il suo apice espressivo nel romanticismo di Čajkovskij e Rachmaninov. La celebre Dante Sonata di Liszt, ispirata alla lettura della Commedia, traghetta lo spettatore al novecentesco Ermanno Wolf-Ferrari.

La biglietteria accetta prenotazioni telefoniche (tel. 0481-494664, ore 17-19). —



Video del giorno

Metropolis/9, Castelli: "Ecco quanto metteremo contro il caro bollette e i ristori in arrivo"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi