Contenuto riservato agli abbonati

Ariella Reggio e Sara Alzetta una galleria di personaggi in preda al bisogno d’amore

Giovedì e venerdì “Affamati” ai Fabbri sulle difficoltà dell’autonomia affettiva, con la musica di Paolo Butti

TRIESTE. Due nomi noti e molto amati a Trieste saliranno sul palco dei Fabbri domani e venerdì alle 20.30: Ariella Reggio e Sara Alzetta in "Affamati", una produzione Contrada, accompagnate dalla musica di Paolo Butti. Insieme racconteranno storie da piangere - se non fossero da ridere – sulla difficoltà di autonomia affettiva. «Pensavo infatti- spiega l'attrice e regista dell'appuntamento Sara Alzetta - alla frase “donne e uomini in preda del bisogno d’amore, ecco quello che siamo”.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Sci paralimpico, Mondiali: Martina Vozza in azione assieme alla guida Ylenia Sabidussi

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi