Contenuto riservato agli abbonati

I ritratti di Giuseppe Held, il fotografo dimenticato della gente di Trieste

Ritrovato in un vecchio baule l’archivio del professionista titolare per anni di uno studio in via Battisti. Il nipote Giuseppe Matschnig: «Era un maestro artigiano dell’immagine»

TRIESTE. Ha aperto un vecchio baule da decenni dimenticato in soffitta e vi ha trovato assieme a un’enorme macchina fotografica a soffietto e a un piccolo numero di ritratti su lastra, un importante segmento della vita nonno fotografo, scomparso da mezzo secolo. Si chiamava Giuseppe Held e finora non compariva nelle frammentarie pagine della storia della fotografia triestina.

Nemmeno i più anziani fotografi di Trieste ricordano il nome di questo professionista nato nel 1891 e scomparso nel 1978 forse perché Giuseppe Held non era mai balzato agli onori della cronaca come fotografo d’attualità o proprietario di uno studio alla moda.

Il

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

A Trieste i funerali di Liliana, il marito: "La verità verrà fuori"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi